Le versioni di Queneau nell’interpretazione di Stefania Rocca

0
834

Una brava Stefania Rocca si è esibita ieri sera al teatro Showville di Bari, nell’ambito della programmazione teatrale della Camerata Musicale Barese. Sul palco con l’attrice Giampiero Sobrino al clarinetto, Patrizia Bettotti al violino e Andre Dindo al pianoforte. 

   

 

Con “Esercizi di Stile” di Raymond Queneau l’attrice ha portato in scena alcune parti di una collezione di 99 versioni della stessa storia. In ciascun racconto, il narratore prende l’autobus, assiste ad un alterco fra un uomo e un altro passeggero, e poi vede la stessa persona due ore dopo alla Gare Saint Lazare. Le variazioni letterarie si rifanno al famoso capitolo 33 della guida retorica del 1512 dell’umanista Erasmo da Rotterdam. Il libro giunge in Italia grazie alla casa Editrice Einaudi e al lavoro di traduzione di Umberto Eco con testo originale a fronte. Eco ebbe modo di evidenziare la  difficoltà della traduzione, dovute soprattutto alla sperimentazione stilistica dell’autore.

Stefania Rocca ha saputo ben interpretare un’opera non facile, con semplicità e professionalità. La narrazione è stata accompagnata ed intervallata da musiche  francesi del novecento. Un accostamento che ha reso lo spettacolo godibile.

Prossimo appuntamento della Camerata Barese è quello con la danza: al Teatroteam domani 13 dicembre andrà in scena “Giselle”.

Antonio Carbonara

 

 

 

 

Stefania Rocca

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.