La ballerina di flamenco romana Lara Ribichini a Bari per l’associazione Culturale Italo-Spagnola (ACIS)

0
1910
Venerdì 3 febbraio, con un doppio set alle 20 e alle 21,30, prosegue all’auditorium Vallisa di Bari la prima stagione artistica 2016-2017 della neonata Associazione Culturale Italo-Spagnola (ACIS). La rassegna «Flamenco a teatro», realizzata in collaborazione con l’associazione Flamenco del Sur di Daniela Mezzina, proporrà sul palco la “bailaora” romana Lara Ribichini, in scena con il “cante” di Ana Rita Rosarillo e il chitarrista Sergio Varcasia. A narrare la suggestione dell’universo flamenco saranno le voci recitanti di Pantaleo Annese e Francesco Tammacco, a cura del Teatro del Carro di Molfetta. Infotel: 328.595.93.5 – 329.985.09.91.
Lara Ribichini darà vita ad una serata unica, in una carica artistica e flamenca di formidabile potenza espressiva, con la musica evocativa di Varcasia e la graffiante voce di Rosarillo, a completare un quadro teatrale che fornirà momenti di grande intensità. Altrettanto significativa la presenza delle voci narranti di Annese e Tammacco: nel loro “racconto” flamenco la voce si amalgama all’azione scenica dei ballerini e dei musicisti. Uno straordinario viatico per un viaggio poetico all’interno del flamenco, attraverso liriche e “letras”.
La stagione 2016-2017 della neonata Associazione Culturale Italo-Spagnola, con la direzione artistica di Leonardo Grittani, proseguirà poi con altri appuntamenti all’auditorium Vallisa legati alla musica, flamenco, teatro, danza, letteratura e molto altro ancora. L’iniziativa di questa associazione è di Antonella Sardelli (presidente ACIS), che insieme a Bruno Gallo (Console Onorario di Spagna a Bari) ha deciso di costituire l’associazione per promuovere e divulgare la conoscenza del mondo artistico spagnolo in tutte le sue forme, in stretto contatto con l’associazione Dicunt che già opera sul territorio da diversi anni, rappresentando un punto di riferimento per i sempre più numerosi studenti e turisti spagnoli che affollano la Puglia.
Informazioni e dettagli sulla pagina Facebook «Associazione Italo-Spagnola ACIS Bari» e sul sito dicunt.org.
 
 
Lara Ribichini – Biografia
 
Di nazionalità italo-francese, Lara Ribichini inizia sin da giovanissima, all’età di quattro anni, lo studio della danza. Con il passare degli anni si avvicina ai differenti generi (classica e moderna) e all’età di nove anni comincia i suoi studi di classico spagnolo e flamenco che la porteranno più tardi a intraprendere la ricerca di uno stile puro ed autentico nella terra Andalusa (Cadice e Siviglia) sotto la guida dei più grandi maestri quali: Charo Cruz, Maria Josè Franco, Mario Maya, Alicia Marquez, Ramon Martinez, Belen Maya, Pilar Ogalla e molti altri.
Inizia la sua attività professionale in Italia con la compagnia francese di Martin Blain, fa parte della compagnia Pasiòn Gitana di Caterina Lucia Costa con la quale si esibisce nei festival e nei teatri di maggior prestigio in Italia ( Versiliana, Invito alla Danza, sferisterio di Macerata, Vignale danza…), dividendo la scena con artisti di chiara fama internazionale, come Felipe Mato, “El Junco”, Rafael Campallo.
Nel 1998 partecipa alla messa in scena della “Carmen” di Bizet per il Luglio musicale Trapanese In qualità di ballerina solista per il ruolo flamenco di Carmen. Nel 2001 si trasferisce a Siviglia in pianta stabile dove nel 2002 entra a far parte della compagnia flamenca di Javier Cruz.
Collabora dal 2003 con la compagnia Flamenco Libre di Juan Lorenzo in qualità di ballerina solista dividendo la scena con artisti quali: Antonio Marquez, Antonio Molina “El Choro”, Josè Greco e molti altri.
Nel settembre 2005 partecipa al primo festival flamenco dell’auditorium di Roma. Collabora inoltre con le più significative realtà del flamenco presenti sul territorio.
Con la compagnia Flamencovivo partecipa a numerosi festival e si esibisce in grandi teatri riscuotendo enorme successo, da citare “Il Festival Italiarte” di media scena europa, il “Teatro Curci” di Barletta nella stagione invernale 2011, festival “Aspettando Giffoni” di Avellino, toccando le più disparate città italiane con le numerose rappresentazioni nell’arco di questi ultimi anni. Nel 2014 viene scritturata nuovamente per la “Carmen” di Bizet presso il Teatro dell’Opera di Roma.
Ha tenuto e tiene corsi e stage in diverse scuole di danza in tutta Italia tra cui la scuola del maestro Renato Greco, La Maison de la Danse di Roma. Attualmente insegna presso il Molinari Art Center, lo IALS di Roma e il “Balletto di Cagliari”.
di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO