KARIMA prosegue la stagione musicale 2022-2023 del Teatro Forma

0
50

‘ARTISTA TOSCANA KARIMA, CON IL  NUOVO PROGETTO «NO FILTER», PROSEGUE LA RASSEGNA 2022-2023 «AROUND JAZZ» DEL TEATRO FORMA.

TEATRO FORMA

 

(Bari, Sabato 21 gennaio – ore 21,30)

Sabato 21 gennaio alle 21,30 al Teatro Forma di Bari prosegue la stagione musicale «Around Jazz» 2022-2023, la tredicesima del teatro barese che porta la firma nella direzione artistica di Michelangelo Busco. Sul palco del teatro barese un grande ritorno: è quello di Karima, che presenterà il suo ultimo progetto discografico intitolato «No Filter»: dopo sei anni la cantante toscana è tornata in studio, realizzando brani che ha sempre amato e che non aveva mai affrontato prima, con rispetto e amore per la musica e uno stile unico che la caratterizza inequivocabilmente.

Per concepire questa nuova realtà, Karima si avvale di persone per lei speciali, prima di tutto amici e grandi musicisti, che la accompagnano sul palco: Gabriele Evangelista al contrabbasso, Bernardo Guerra alla batteria e Piero Frassi al piano che, con la sua penna e la lunga collaborazione di ben 18 anni, è riuscito a vestire la voce dell’artista livornese, con successi mondiali come «Walk on the Wild Side», «Tears in Heaven», «Come Together», «Man in the Mirror» e tanti altri.

«No Filter», uscito a maggio 2021, è diventato così la sua nuova espressione musicale, naturalmente esplosiva, fatta di contaminazioni di generi musicali come il pop e il jazz, utilizzando le sonorità acustiche di quest’ultimo. Un nuovo viaggio ricco di emozioni, a cui lasciarsi andare. Senza filtri, appunto. È un lavoro pensato e discusso a lungo, ma al tempo stesso assolutamente spontaneo e immediato.

«In due giorni abbiamo inciso tutto – racconta Karima -, abbiamo scelto di fare al massimo due registrazioni per ogni pezzo, così da conservare le migliori emozioni che si trasmettono sempre nelle prime volte. Cercavo un suono che mi identificasse, e abbiamo scelto di utilizzare solo strumenti acustici: escludere l’elettronica ci ha permesso di lavorare molto sulle dinamiche delle esecuzioni, aggiungendo l’orchestra – la Piemme Project diretta dal Maestro Marcello Sirignano e coordinata dal primo violino Prisca Amori – in alcuni brani. Evangelista, Guerra e Frassi hanno dato poi un contributo fondamentale per la realizzazione, con la loro profondità musicale e l’eleganza sopraffina di ciascun intervento. Infine, abbiamo affidato i mix a Massimo Aluzzi, che con la sua grande sensibilità ha dato il giusto balance al lavoro».

Tra gli altri brani contenuti nel disco, e che Karima eseguirà in concerto, non mancano altri titoli amatissimi, come «Feel Like Making Love» (di George Benson e Roberta Flack), «The Scientist» (Coldplay), «Don’t Let Me Be Lonely Tonight» (James Taylor), «Love Of My Life» (Queen), «Blackbird» (The Beatles), «Lately» (Stevie Wonder), «Wrapped Around Your Finger» (Police).

I prossimi artisti che impreziosiranno la stagione musicale del Teatro Forma saranno Fabrizio Bosso (4 febbraio), Mario Rosini & Friends (25 febbraio), Lady Blackbird (5 marzo), Walter Ricci (29 aprile).

I biglietti sono in vendita al botteghino del teatro e on line su vivaticket.itInfotel: 080.501.81.61www.teatroforma.org.

KARIMA – BIOGRAFIA

 

Karima nasce a Livorno nel 1985, città marittima, colorata e frizzante da cui eredita la permeabilità alle contaminazioni. Fin da bambina, sostenuta dal suo talento, si avvicina alla musica partecipando prima a «Bravo Bravissimo» e poi a Domenica In. Nell’ottobre del 2006 entra nel programma «Amici» di Maria De Filippi. Si classifica al terzo posto e vince il premio della critica, decretato all’unanimità̀ da tutta la giuria tecnica, che la ritiene la nuova voce più interessante del panorama musicale italiano. Nello stesso anno Karima sigla il suo primo contratto discografico con Sony Bmg e incide il suo primo EP.

 

Nella sua voce potente e significativa convivono e si esprimono i colori del jazz, del soul del blues e perfino del gospel. Nonostante la sua giovane età, Karima ha già una lunga e variegata esperienza artistica, tra cui il Festival di Sanremo nel 2009 e soprattutto la collaborazione con Burt Bacharach dal quale è stata prodotta. È l’unica cantante italiana a cui Bacharach ha scritto dei brani e con il quale ha registrato a Los Angeles il suo primo album dal titolo «Karima».

 

Sempre nello stesso anno viene scelta dalla Disney per interpretare la colonna sonora nel film di animazione la Principessa e il ranocchio; ha aperto inoltre i concerti di Whitney Houston e di John Legend, ha partecipato a «Tale e Quale Show» e «I migliori Anni» su Rai 1. Con Umbria Jazz rappresenta l’italia nei festival internazionali. Artista molto amata in Cina, dove ha portato per due anni consecutivi in tour, il progetto «Close to you», cantando per prima al prestigioso teatro dell’opera di Pechino, tempio sacro della musica classica.

 

Nel 2017, nel musical «The Bodyguard», è Rachel, la protagonista, ruolo interpretato nel film da Whitney Houston. Amata dai musicisti, ha collaborato con Dado Moroni, Riccardo FIoravanti e con Stefano Bagnoli. Esplosiva la collaborazione con la più famosa street band italiana, i Funk Off. Nei suoi concerti, i brani da lei interpretati rinascono nella “versione Karima” unici e inimitabili.

 

redazione

LASCIA UN COMMENTO