JAZZ A CORTE, Palazzo delle Arti Beltrani -Trani (BT): parte domenica 18 giugno la V edizione con la prima assoluta di “Close to you celebrating The Music of Burt Bacharach”, concerto tributo al compositore e crooner americano

0
324

JAZZ A CORTE, Palazzo delle Arti Beltrani -Trani (BT): parte domenica 18 giugno la V edizione con la prima assoluta di “Close to you celebrating The Music of Burt Bacharach”, concerto tributo al compositore  A Trani, per la prima di ‘Jazz a Corte’, il debutto assoluto del concerto-tributo al grande compositore e crooner americano Burt Bacharach. L’Eternal Youth Ensemble di Fabio Accardi con la voce di Badrya Razem porta in scena nella suggestiva Corte Davide Santorsola “Close to you celebrating The Music of Burt Bacharach

Domenica 18 giugno termina l’attesa per la V edizione di “Jazz a Corte”. Un progetto vincente che annovera quasi un lustro di grandi successi e ne promette altri. Riparte il festival musicale en plein air che ha spalancato le porte di Palazzo delle Arti Beltrani a Trani alle varie sfumature del jazz mediante sonorità, ispirazioni, declinazioni della vasta gamma del genere musicale, e in cui musicisti affermati del territorio e nomi internazionali hanno trovato uno spazio privilegiato per esibirsi. Jazz a Corte fa parte della ricca programmazione artistica 2023 del Centro culturale polifunzionale della città di Trani, alla quale, entro il 17 giugno, è possibile associarsi e ricevere la Tessera Goldvalida fino al 31 dicembre 2023, con ingressi a tutti gli spettacoli e a tutti i festival (Teatro a Corte, Jazz a Corte, Eventi speciali) e alle mostre di Palazzo delle Arti Beltrani, già sede della Pinacoteca Ivo Scaringi.

Pensata come attività di divulgazione del jazz e dello swing, la rassegna ‘Jazz a Corte’, che quest’anno si pregia della direzione artistica di Niki Battaglia, si apre con una prima assoluta, un progetto che celebra uno dei più grandi compositori di musica leggera che più di ogni altro dagli anni ’60 ad oggi ha attraversato stagioni e conquistato gusti e sensibilità di generazioni diverse, accarezzandoci con la raffinatezza di canzoni che appartengono alla colonna sonora di ciascuno di noi.

L’appuntamento è nella Corte Davide Santorsola dove domenica 18 giugno alle ore 21:00 andrà in scena la prima assoluta di “Close to you celebrating The Music of Burt Bacharach, concerto tributo dedicato al pianista e compositore recentemente scomparso nel febbraio di quest’anno. Il progetto musicale ideato e realizzato dall’EYE, Eternal Youth Ensemble, celebra l’eredità di Burt Bacharach, iconico compositore americano che ha lasciato un patrimonio indelebile nella canzone d’autore. Un tributo che nel titolo ammicca ad uno dei suoi più straordinari successi come ‘Close to you’, per essere fedeli e vicini alla sua musicalità e al suo genio compositivo. All’autore di ‘The Look Of Love’, ‘I Say A Little Prayer’ e ‘Arthur’s Theme’ (che gli valse il premio Oscar) la splendida interpretazione di Badrya Razem darà i giusti tributi, ripercorrendo il repertorio di uno dei compositori più prolifici e importanti della musica americana. Uno stile riconoscibile, perfetto connubio tra musica colta e popolare, equilibrio perfetto tra melodie semplici e armonie sofisticate, tra pop (nell’accezione più alta del termine) e jazz.

La EYE Eternal Youth Ensemble, guidata da Fabio Accardi alla batteria, con Nicolò Petrafesa al piano e tastiere, Nunzio Laviero al contrabbasso, Vitantonio Gasparro al vibrafono e Badrya Razem riprende alcuni dei brani più rappresentativi del crooner, da quelli storici divenuti classici evergreen come ‘Walk on by’ e ‘I’ll Never Fall in Love Again’, fino ai suoi ultimissimi capolavori legati alla collaborazione con Elvis Costello per la realizzazione del disco Painted from memory (1998) come ‘I still have that other girl’, ‘My thief’ e ‘This house is empty now’.

Molto più di un collage di canzoni. È l’omaggio a colui che è considerato “uno dei più grandi geni della musica popolare americana”, come lo definisce il sassofonista John Zorn, genio del jazz più creativo e sperimentale. «Le sue canzoni – sempre parole di Zorn – superano le aspettative di ciò che una pop-song dovrebbe essere. Armonie avanzate, mutazioni di accordi con imprevedibili modulazioni, improvvisi cambi di ritmo. Ma Bacharach fa apparire tutto così naturale che non te ne rendi conto e non puoi fare a meno di metterti a fischiettarlo».

E a fischiettare le sue canzoni sono state innumerevoli generazioni, a cominciare dai giovani che negli anni Cinquanta canticchiano ‘Magic moments’, una delle sue prime hit internazionali portata al successo dalla voce vellutata di Perry Como, che quel brano rese popolare anche in Italia partecipando alla memorabile trasmissione televisiva “Il Musichiere”, condotta da Mario Riva.

Da allora le canzoni di Bacharach hanno scandito il lato più raffinato, melodico ed emozionante del pop mondiale, un pop morbido ed elegante che non perde di vista il linguaggio del jazz.

Le sue composizioni sono state cantate da artisti straordinari come Dionne Warwick, The Beatles, Aretha Franklin, Tom Jones, Dusty Springfield e vengono continuamente trasformate in splendidi standard jazz da legioni di musicisti (i primi furono Stan Getz, Cal Tjader e Wes Montgomery) e ciascuna di esse ha finito immancabilmente per entrare e restarvi per sempre, nel ristretto Olimpo dei capolavori senza tempo.

I biglietti (intero € 20,00, ridotto € 15,00 riservato a over 65 e minori) sono disponibili al seguente link: https://www.i-ticket.it/eventi/burt-bacharach-palazzo-delle-arti-beltrani-bigliettianche con Bonus Carta del docente e 18 App.

Tutti gli spettacoli cominciano alle 21.00, porta alle 20.30. Per info: 0883.50.00.44 e  www.palazzodelleartibeltrani.it

I biglietti di tutti gli spettacoli della stagione artistica 2023 di Palazzo delle Arti Beltrani sono disponibili al seguente link: https://www.i-ticket.it/groups/stagione-artistica-palazzo-delle-arti-beltrani; la brochure con tutti gli appuntamenti è scaricabile al seguente link: https://www.flipsnack.com/675AA577C6F/palazzo-delle-arti-beltrani-2023/full-view.html

Abbonamento intera stagione totale tessera Gold: 290,00 euro; abbonamento Jazz a Corte 130,00 euro; abbonamento Jazz a Corte & Eventi Speciali: 235,00 euro; abbonamento Teatro a Corte 48,00 euro.

La programmazione artistica di Palazzo delle Arti Beltrani, contenitore culturale polifunzionale della città di Trani, gode della media partner di Radio Selene ed è stata realizzata dall’Associazione delle Arti con la collaborazione ed il sostegno dell’Assessorato alla cultura della Città di Trani, il patrocinio del Festival Internazionale di Andria Castel del Monte e di Costa Sveva, l’intervento della Regione Puglia, il PACT Polo Arti Cultura Turismo della Regione, Piano straordinario 2022 “Custodiamo la Cultura in Puglia” – Fondo speciale Cultura e Patrimonio culturale L.R. 40/2016, art.15, comma 3.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.