Il Cav. Gran. Cr. Vito Casarano incontra a Gerusalemme il Patriarca latino Sua Beatitudine Mons. Pierbattista Pizzaballa

0
202

 

 

 

Il Cav. Gran. Cr. Vito Casarano,  preside della sezione Bari-Bitonto (Luogotenenza dell’Italia Meridionale)  dei Cavalieri e delle Dame del Santo Sepolcro di Gerusalemme, si è recato in questi giorni in Terra Santa per visitare i  luoghi di Gesù e vivere i riti santi.   Il preside ha portato con sé i simboli più significativi dell’Ordine e con l’intento di rappresentare dame e cavalieri della sezione di Bari che hanno, nel contempo,   condiviso  la settimana santa con la  comunità ecclesiale  barese e l’arcivescovo di Bari-Bitonto,  mons. Giuseppe Satriano.

Questa mattina la celebrazione liturgica della Pasqua presieduta da  don Michele Bellino, cavaliere e priore, nonché direttore spirituale.

In questi giorni Casarano ha incontrato a Gerusalemme il  Patriarca latino, Sua Beatitudine Mons. Pierbattista Pizzaballa. Il racconto dell’esperienza nei saluti e negli auguri giunti ai confratelli e alle consorelle della sezione che è guidata dalla dama di commenda con placca, Cinzia Carnevale.

“Nel salutare tutti i Cavalieri e Dame della Sezione di Bari-Bitonto in questo particolare giorno in cui in tutto il mondo Cristiano si rievocano i riti pasquali, sono a dirvi che ho avuto il privilegio di essere a Gerusalemme e di viverli da una prospettiva unica. Ho fatto visita al Patriarca latino Sua Beatitudine Mons. Pierbattista Pizzaballa, mi sono intrattenuto qualche istante con il Suo vice, S.E.R. Mons. William Hanna Shomali, prima che prendesse parte alla processione che si è avviata dal Patriarcato verso la Chiesa del Santo Sepolcro. Ad attenderla sul sagrato della Chiesa c’era il custode di Terra Santa per celebrare il rito ultrasecolare che in questo giorno di Giovedì Santo si rinnova con l’apertura del portone della Chiesa. Le foto che seguono ne rappresentano una testimonianza. Auguri di buona Pasqua nel segno di Cristo Risorto. Vito Casarano“.

Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO