GROTTE DI CASTELLANA SEMPRE PIÙ CARDIO PROTETTE

0
59

Due defibrillatori AED con zaino in spalla lungo il percorso e formazione per il personale

GROTTE DI CASTELLANA SEMPRE PIÙ CARDIO PROTETTE

 

 

Proseguono le numerose azioni di consolidamento del piano sicurezza rivolto a rendere le Grotte di Castellana una meta cardio protetta. Dopo l’installazione qualche giorno fa, di due nuove postazioni con defibrillatore nell’aerea turistica, altri due apparecchi AED mobili sono ora disponibili direttamente all’interno del sito carsico e saranno a disposizione lungo il percorso turistico, trasportati a spalla, tutti i giorni durante gli orari di visita, per poter essere utilizzati direttamente dalle guide e dagli accompagnatori appositamente formati per prestare la prima assistenza se ci si trova in presenza di un caso di arresto cardiaco.

 

Contemporaneamente prosegue con il supporto di Progetto Assistenza anche la formazione, già avviata in precedenza, rivolta ai lavoratori del complesso turistico castellanese, che negli scorsi giorni hanno preso parte ad un corso BLSD con l’obiettivo di apprendere le manovre per intervenire velocemente ed in modo efficace in soccorso di una persona in arresto cardiaco, e quindi quando e come eseguire la rianimazione cardio polmonare e imparare il corretto utilizzo del defibrillatore AED.

 

“Ci stiamo attrezzando sempre più perché le Grotte di Castellana siano una meta turistica sicura a cardio protetta. – ha dichiarato il presidente del Consiglio di Amministrazione Francesco Manghisi – Ci auguriamo che non sia mai necessario intervenire, ma avere la possibilità di agire direttamente all’interno delle grotte e celermente, senza dover attendere l’arrivo degli operatori sanitari, rende le Grotte di Castellana un sito turistico ancora più attento alla sicurezza dei propri visitatori. Il nostro personale è oggi pronto ad affrontare situazioni di emergenza di questo tipo e continuerà a formarsi anche nei prossimi mesi”.

redazione

 

 

LASCIA UN COMMENTO