Graces: arte, musica, scultura e tante risate al teatro Comunale di Corato

0
85

Uno spettacolo tra arte, musica, scultura e tante risate quello andato in scena a Corato per la stagione teatrale la grammatica delle abitudini organizzata da Comune e teatro pubblico Pugliese. Graces è un progetto di performance ispirato alla scultura e al concetto di bellezza di Antonio Canova L’ispirazione è mitologica, richiamano:” la dea dello splendore, gioia e prosperità” , rappresentati però, da tre uomini, dai fisici scultorei, danzatori provetti, che con abilità e tecnica, ma anche con qualche risata, ci hanno fatto viaggiare, librare, oltre il tempo, portandoci ad ammirare, con molto entusiasmo uno spettacolo coinvolgente. Il mondo maschile e quello femminile si fondono, dando vita a una danza armonica, armoniosa e sinuosa, dove finanche il nudo, non risulta volgare, piuttosto un quadro appunto dello stesso Canova. L’autrice Silvia Gribaudi ha trasformato ed ha ironizzato sulle proprie imperfezioni, ma anche in quelle dei tre danzatori, facendole divenire una ironica forma d’arte, in grado di abbattere gli stereotipi di bellezza, ed elevare il concetto di arte fuori dagli schemi e preconcetti, un’arte poetica, coinvolgente, capace di renderti l’animo leggero ed un messaggio forte. Il limite è solo una scelta personale, il non saper fare,in realtà non esiste, è solo uno scudo che indossiamo per non osare! Spettacolo vietato a chi non vuol sognare o non vuol fare librare in alto la propria anima!

Adele Rizzi

LASCIA UN COMMENTO