Gli studenti del C.P.I.A.2 vincitori del concorso “Adotta un giusto” dell’Associazione Giardino dei Giusti di Milano “Gariwo”

0
86

La classe del “ secondo periodo del C.P.I.A.2″ Sedi Associate di Monopoli e di Alberobello dell’anno scolastico 2021/22 è stata decretata vincitrice del concorso ‘Adotta un Giusto’, promosso e organizzato dall’Associazione Giardino dei Giusti di Milano “Gariwo”. Il progetto si è svolto per conto della fondazione Foresta dei Giusti Onlus.

Il concorso è stato svolto nell’ambito di un insegnamento multidisciplinare, basato a sua volta su percorsi didattici arricchiti con schede storiche, letture, testimonianze significative, recensioni, materiali audiovisivi e bibliografici su un uomo giusto: Nelson Mandela. Premiare e valorizzare le buone pratiche sono stati gli obiettivi del concorso.

Gli studenti hanno svolto le varie attività, sotto la guida della prof.ssa Monica Tricarico, referente di Educazione Civica. Il progetto risultante dal lavoro meticoloso dell’équipe scolastica è scaturito nella realizzazione di un cortometraggio dal titolo “The Dreamer”.

Il cortometraggio è incentrato sulla memoria dei Giusti e sulla valorizzazione dei loro insegnamenti, dal valore incommensurabile ed atemporale. Infatti, gli studenti delle stesse classi partecipanti attivamente al progetto in questione hanno fatto proprio un insegnamento fondamentale di Nelson Mandela: “Nessuno è nato schiavo né signore né per vivere in miseria, ma tutti siamo nati per essere fratelli”. A sua volta, Nelson Mandela tramandava: “Gli uomini imparano ad odiare e se possono imparare ad odiare possono anche imparare ad amare perché l’amore per il cuore umano è più naturale dell’odio”. Messaggi dalla portata storica, ma sempre attuali, che ci indirizzano verso il giusto agire, come hanno anche appreso gli studenti a livello esperienziale nelle giornate di attività.

L’obiettivo promosso da questo concorso è condivisibile con le ragazze e i ragazzi arrivati nelle nostre città che hanno bisogno di tutto: di ritrovare l’amicizia dei coetanei e l’affetto; di dimenticare la paura e ricominciare a pensare al futuro; di riprendere nella scuola un cammino di conoscenze che faccia leva sui valori di pace di fratellanza. Grande impegno e nuove responsabilità per una scuola come la nostra dove vi sono più occasioni di incontro, di condivisione e di cittadinanza attiva.

Doverosi ringraziamenti vanno alla Preside, la dott.ssa Paola Maino e al Vicepreside dott.Vito La Ghezza, sempre attenti alle tematiche di cittadinanza attiva. Inoltre un grande contributo è stato apportato dall’organizzazione del concorso Gariwo “Adotta un giusto”, che ha messo a disposizione strumenti operativi e materiali qualificati fondamentali per l’elaborazione e la lettura delle buone pratiche civiche.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO