GIUNTA APPROVA DELIBERA PER INTERVENTI DI DEIMPERMEABILIZZAZIONE DEL SUOLO E INCREMENTO DELLA MOBILITÀ CICLABILE FINANZIATI DALLA SISUS NEL TERRITORIO DEL MUNICIPIO IV (BARI)

0
69

GIUNTA APPROVA DELIBERA PER INTERVENTI DI DEIMPERMEABILIZZAZIONE DEL SUOLO

E INCREMENTO DELLA MOBILITÀ CICLABILE

FINANZIATI DALLA SISUS NEL TERRITORIO DEL MUNICIPIO IV

Nei giorni scorsi, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, la giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo inerente i lavori finalizzati all’aumento della mobilità sostenibile nelle aree urbane e suburbane del Municipio IV e quelli per la deimpermeabilizzazione di un’ampia porzione del parcheggio del mercato di via Vaccarella a Carbonara.

Due interventi finanziati per un importo complessivo di 900mila euro nell’ambito della SISUS – Strategia integrata di sviluppo urbano sostenibile con fondi della Regione Puglia (asse XII del Programma operativo Fesr-Fse 2014-2020 “Sviluppo urbano sostenibile”).

“L’operazione SISUS nella sua interezza prevede un investimento complessivo pari a 5 milioni di euro suddivisi in diversi interventi – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso -. L’intervento che andremo a realizzare grazie a questa delibera, del valore di 900mila euro, comprende sia la deimpermeabilizzazione dell’area di parcheggio del mercato in via Vaccarella sia una riqualificazione di spazio pubblico, strade e marciapiedi del quartiere Santa Rita, che punta a realizzare un itinerario ciclabile di collegamento fino alla futura stazione del quartiere sulla linea Bari-Bitritto, sia ancora un tratto di pista ciclabile che collega la parte storica con quella nuova di Loseto. Quest’ultimo intervento si frappone tra tre rotatorie, che non sono finanziate dalla SISUS ma dal Pon Metro nell’ambito di un lavoro dell’importo di un milione di euro la cui delibera sarà discussa a breve dalla giunta per poi approdare in Consiglio comunale per avviare le procedure espropriative  necessarie ad acquisire i suoli interessati dall’occupazione delle future rotatorie.

Tornando ai lavori della SISUS, saranno realizzati insieme a quelli previsti dal Pon Metro attraverso un unico accordo quadro dell’importo di 1 milione e 900mila euro che avrà tre diversi contratti attuativi: uno per la deimpermeabilizzazione del parcheggio, uno per le piste ciclabili a Loseto e Santa Rita  e il terzo per le rotatorie di Loseto.

Abbiamo optato per questa procedura perché avevamo finanziamenti differenti con tempistiche differenti ma non volevamo privarci sia delle opportunità offerte dalla SISUS, legate a delle scadenze precise, sia dell’intendimento di eseguire le opere nella loro totalità con un unico soggetto esecutore, in modo da minimizzare le criticità che lavori così articolati spesso possono presentare.

Stimiamo che i lavori saranno cantierizzati tutti entro l’anno: gli sviluppi saranno legati anche alle procedure espropriative, per cui l’esecuzione delle rotatorie in via Trisorio Liuzzi sarà probabilmente l’ultimo dei cantieri”.

L’intervento di incremento della ciclabilità previsto dalla delibera, si articola in due sotto interventi:

  • la realizzazione di un percorso ciclabile di connessione fra l’abitato storico e i nuovi contesti urbani di Loseto lungo la ex s.p.45 (via Valenzano);
  • la realizzazione di una pista ciclabile di attraversamento del quartiere Santa Rita che metta in connessione il centro abitato con la nuova stazione della linea ferroviaria Bari-Bitritto.

Il primo dei due interventi in progetto intende realizzare una ricucitura del tessuto urbano di Loseto, che si presenta notevolmente frammentato a causa della separazione fisica fra nucleo storico ed edificato recente, condizione aggravata dalla presenza di via Trisorio Liuzzi che costituisce di fatto un’ulteriore separazione fra i nuclei.

Il secondo intende conseguire una ricucitura tra Carbonara e Santa Rita e la nuova fermata ferroviaria di prossima attivazione, favorendo la mobilità ciclistica e gli spostamenti pedonali nel quartiere, oltre che l’utilizzo del trasporto pubblico ferroviario che garantirà una straordinaria possibilità di collegamento e mobilità da e verso il centro cittadino.

L’attuale viabilità vedrà l’esecuzione di un percorso misto ciclo-pedonale in sede propria che non comporterà allargamenti della carreggiata esistente ma avrà sezioni diverse a seconda del tratto interessato, rispettando le caratteristiche morfo-tipologiche, dei materiali e delle finiture preesistenti, e dei caratteri tipici del contesto locale. Particolare attenzione sarà riservata alle categorie di utenza debole, in particolare con l’esecuzione di adeguati scivoli per il superamento dei dislivelli da parte di persone con ridotte capacità motorie. Per il superamento delle barriere percettive da parte dei disabili visivi sono previsti sistemi di indicatori tattili a terra.

I lavori per la deimpermeabilizzazione del parcheggio pubblico a servizio del mercato di via Vaccarella si configurano invece come interventi di riduzione del rischio idrogeologico e di adattamento al cambiamento climatico. L’intervento prevede perciò la sostituzione della  pavimentazione esistente, impermeabile, con una nuova completamente drenante limitatamente agli stalli di parcheggio, rispettando le caratteristiche morfo-tipologiche, dei materiali e delle finiture preesistenti, e dei caratteri tipici del contesto locale.

Nel corso dei lavori saranno aumentate le aree destinate a verde, con il doppio vantaggio di incrementare la componente vegetazionale sull’area e regolarizzare la fruizione della stessa, eliminando aree libere utilizzate impropriamente come parcheggi. L’intervento si completerà con il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale.

redazione

LASCIA UN COMMENTO