Giovanni Impastato in Puglia per i Presidi del libro

0
867

Da venerdì 19 a mercoledì 24 gennaio Giovanni Impastato sarà ospite dell’Associazione Presìdi del libro per una settimana di incontri con l’autore del libro Oltre i cento passi (PIEMME, 2017) organizzate dai presìdi pugliesi e della Basilicata.

 

Oltre i cento passi è uno dei 42 titoli candidati al Premio Presìdi del libro Alessandro Leogrande. Seguono la sinossi del libro e il calendario degli incontri.

Sinossi

È la primavera del 1977 quando Peppino Impastato, insieme a un gruppo di amici, inaugura Radio Aut, una radio libera nel vero senso della parola. Da Cinisi, feudo del boss Tano Badalamenti, e dall’interno di una famiglia mafiosa, Peppino scuote la Sicilia denunciando i reati della mafia e l’omertà dei suoi compaesani. Una voce talmente potente che poco più di un anno dopo, la notte tra l’8 e il 9 maggio, viene fatta tacere per sempre. Ma pure questo è uno degli errori della mafia: pensare corto. Perché, anche se non era scontato, la voce di Peppino da allora non ha mai smesso di parlare, di lottare per la dignità delle persone, di illuminare la strada.
È una strada lunga, se si pensa che ancora oggi chi ha depistato le indagini sull’omicidio di Peppino ha fatto carriera, mentre chi invocava la verità non c’è più. Ma è una strada percorsa ormai da migliaia di persone.

Per la prima volta, Giovanni, fratello di Peppino, che ne ha raccolto il testimone, fa il punto della situazione delle mafie – e delle antimafie – in Italia, dall’osservatorio di Casa Memoria e del Centro Impastato, da quarant’anni in prima linea nella lotta alla criminalità organizzata.

Giovanni Impastato, nato a Cinisi nel 1953, è fratello minore di Peppino, ucciso dalla mafia nel 1978. Ha raccolto la sua eredità e portato avanti la lotta che il fratello aveva cominciato a intraprendere. È tra i fondatori di Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato, impegnata nella sensibilizzazione e nel contrasto alla criminalità organizzata. La sua voce accorata e sincera racconta il conflitto di chi ha vissuto la mafia e l’antimafia all’interno delle mura domestiche, e la successiva battaglia nel nome della legalità e della verità.

 PROGRAMMA

 

  • venerdì 19 gennaio

Martina Franca (TA) ore 18.00 Polo liceo classico “Tito Livio” intervista a cura degli studenti

  • sabato 20 gennaio

Martina Franca (TA) ore 10.00 Polo liceo scientifico “Tito Livio”–  intervista a cura degli studenti

Alberobello (BA) ore 19.00 Hotel Astoria  collegamento skype con l’On. Rita Borsellino

  • domenica 21 gennaio

Terlizzi (BA) ore 11.00 Laboratorio urbano MAT  presenta Elvira Zaccagnino

Bisceglie (BAT) ore 18.00 Libreria “Vecchie segherie Mastrototaro

                                                

  • lunedì 22 gennaio

Gioia del Colle (BA) ore 10.30 Aula Magna liceo classico “Marone”

Bari ore 18.30 Libreria “Laterza” interviene Mara Chiarelli

 

              martedì 23 gennaio

Bari ore 10.00 Liceo Scientifico Scacchi

              Matera ore 19.00 Casa Cava

 

  • mercoledì 24 gennaio

Casamassima (BA) ore 10.00 I.I.S.S. “Ettore Maiorana”

redazione

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.