Furto in Basilica: il 48enne tunisino nega le accuse

0
126

Ha negato di essere l’autore del furto in Basilica di San Nicola il 48enne tunisino Farid Hanzouti, fermato in questi giorni con l’accusa di furto con scasso, aggravato dall’aver violato un luogo di culto. Il difensore ha chiesto per il suo assistito la libertà,  il gip si è riservata e deciderà nella prossime ore.

Alla identificazione del 48enne i poliziotti sono arrivati grazie alle immagini delle telecamere che hanno immortalato il ladro in sella ad una bicicletta all’esterno della Basilica e mentre scavalcava la grata accanto alla torre campanaria, dove c’era anche una sua impronta digitale. In seguito a perquisizione nel casolare del tunisino gli agenti hanno trovato banconote per complessivi 1.750 euro, ritenute il guadagno della vendita degli oggetti sacri, e tra le altre cose un anello con scritte in cirillico. Dinanzi al gip del Tribunale di Bari il 48enne ha respinto le accuse.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO