Fuori Bif&st, “Musica in cantiere per la città” (sabato 26 marzo 2022)

0
99
FUORI BIF&ST
DOMANI “MUSICA IN CANTIERE PER LA CITTÀ DI BARI”
L’EVENTO SULLE NOTE DI MORRICONE E ROTA
CON L’ORCHESTRA DEL LICEO MUSICALE DEL CONVITTO CIRILLO
SU UN’IMPALCATURA IN CORSO VITTORIO EMANUELE
Domani, sabato 26 marzo, il Fuori Bif&st, promosso dal Comune di Bari per animare i luoghi della città durante la XIII edizione del Bif&st-Bari con grandi e piccoli eventi dedicati alla settima arte, propone un evento unico, “Musica in cantiere per la città”: alle ore 18.30 i rumori di trapani, martelli, levigatrici e scalpelli del cantiere di restauro di un palazzo in corso Vittorio Emanuele 100 cederanno il posto alle voci e agli strumenti dell’Orchestra sinfonica del Liceo musicale del Convitto Nazionale Cirillo.
Un unicum che vedrà i componenti dell’orchestra esibirsi con tute, pettorine, guanti e caschi di protezione sulle impalcature che rivestono l’edificio di corso Vittorio Emanuele.
L’iniziativa si colloca nell’ambito del programma Cantiere-evento, l’innovativo esperimento promosso dalla Fondazione Gianfranco Dioguardi che organizza la serata in collaborazione con l’assessorato comunale alle Culture, l’impresa Garibaldi-Fragasso, Ance Puglia, Formedil-Bari e Zamar.
Il concerto, diretto da Dominga Damato e dedicato ai compositori Nino Rota ed Ennio Morricone, sarà accompagnato dalla proiezione, sui teli che rivestono i ponteggi, di una selezione di immagini di locandine e manifesti cinematografici tratti dall’Archivio della Mediateca regionale della Puglia. L’evento è curato da Francesco Maggiore con il coordinamento di Adriano Giovanni Calvani e Riccardo Ratti.
“Il cantiere-evento è un’occasione straordinaria per gli studenti del Liceo musicale Cirillo, che ringrazio vivamente per la disponibilità, così come ringrazio l’organizzazione, curata dalla Fondazione Dioguardi con il Comune, nonché l’impresa Garibaldi-Fragasso per l’ospitalità e la formazione sulla sicurezza necessaria per la realizzazione di questo evento speciale – commenta l’assessora alle Culture Ines Pierucci -. Il concerto di domani sulle note degli immensi Rota e Morricone inaugura la settimana del Bif&St con un’iniziativa che lega idealmente il festival alle strade e ai palazzi fisicamente coinvolti nel festeggiare il cinema, insieme alle nuove generazioni che rappresentano il futuro della cultura”.
Per consentire lo svolgersi dell’iniziativa, la Polizia locale ha previsto  le seguenti limitazioni alla circolazione:
Sabato 26 marzo 2022
1. dalle ore 09.00 alle ore 21.00 e, comunque, sino al termine delle esigenze, è istituito il “Divieto di fermata” sul corso Vittorio Emanuele II, ambo i lati, tratto compreso tra via Marchese di Montrone / piazza Massari ed il civico 104;
2. dalle ore 17.45 alle ore 19.00 e, comunque, sino al termine delle esigenze, è istituito il “Divieto di transito” sulle seguenti strade e piazze:
a. corso Vittorio Emanuele II, tratto compreso tra via Cairoli e via De Rossi;
b. via Cairoli, tratto compreso tra via Piccinni e via Vittorio Emanuele II;
c. piazza Massari, esclusivamente per la carreggiata compresa tra via S. Francesco d’Assisi e corso Vittorio Emanuele II;
d. via Villari, tratto compreso tra via Lombardi e piazza Massari.
In allegato il programma aggiornato del Fuori Bif&st, che si apre stasera al Bp Lab di via Ottavio Serena, dalle ore 18, con “Fuori Bif&st Experience: Una giornata alla riscoperta di tutti i sensi”.
redazione

LASCIA UN COMMENTO