Frode su costruzione appartamenti a Barletta: Indagati i due presidenti pro tempore del Cda di una coop edile

0
170

– Beni immobili, mobili registrati e disponibilità finanziarie per un ammontare complessivo di oltre 2,7 milioni di euro sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza a due presidenti pro tempore del Consiglio di amministrazione di una cooperativa edilizia di Barletta accusati di peculato e truffa. Secondo l’accusa i due, nella loro qualità di incaricati di pubblico servizio, ed in concorso con un altro complice, avrebbero distratto somme di denaro destinate alla realizzazione di due immobili per civile abitazione ed attività commerciali ai danni dei soci della cooperativa. L’accusa di truffa è contestata ai danni di una società edile barlettana, sub appaltata nella realizzazione degli immobili, con la quale gli indagati avrebbero firmato una transazione, mai onorata, per l’adempimento delle obbligazioni relative alle opere regolarmente realizzate. Il sequestro preventivo per equivalente è stato disposto dal gip del Tribunale di Trani su richiesta della Procura. (ANSA).

redazione

LASCIA UN COMMENTO