Fratelli d’Italia Regione Puglia, ‘Radiofarmaci al Policlinico di Bari’, precisazione del direttore Aress in replica

0
106
A seguito di un comunicato stampa diramato dal gruppo regionale di Fratelli d’Italia   e attraverso il quale si di fa riferimento alla presenza al  Policlinico di Bari di   radiofarmaci prodotti dell’azienda di Putin che fabbrica testate nucleari in uso all’esercito russo’, risponde il direttore generale di Aress Puglia, Giovanni Gorgoni. Si riportano entrambe le dichiarazioni.

Radiofarmaci, precisazione del direttore Aress in replica FDI

Il direttore generale di Aress Puglia, Giovanni Gorgoni, replica alla nota diramata da Fratelli di Italia, dichiarando quanto segue:

“Non corrisponde al vero quanto scritto nel comunicato di Fratelli d’Italia che ci sarebbero ‘al Policlinico di Bari i radiofarmaci prodotti dell’azienda di Putin che fabbrica testate nucleari in uso all’esercito russo’.
Il Protocollo sottoscritto nel 2019 aveva l’obiettivo di avviare una cooperazione scientifica, anche a livello accademico e universitario, nell’ambito della ricerca contro i tumori, con l’impiego di radiofarmaci innovativi non disponibili sul territorio nazionale.
Ogni passaggio per la realizzazione di questa cooperazione scientifica è stato accompagnato sempre dalle autorizzazioni del Governo italiano e delle Autorità europee e ne è stata data costante informazione alle autorità diplomatiche. A tal proposito si sono tenute, anche fino a qualche mese precedente il conflitto, audizioni presso i Ministeri per verificare il rispetto dei profili di sicurezza nazionale e sanitaria.
Nel momento in cui però è scoppiata la guerra in Ucraina, la collaborazione è stata interrotta e quindi non si è concretizzata, in linea con l’indirizzo dell’Unione Europea e nazionale di interrompere le attività di collaborazione con la Russia anche nell’ambito della ricerca scientifica.”

LASCIA UN COMMENTO