Francesco Giorgino a Bari per la rassegna della Fondazione Tatarella

0
1082

Dopo l’incontro con Magdi Allam, la rassegna “Libri in Bellezza: Incontri d’Autore Itineranti” fa tappa alla Galleria Dopppelanger in Via Verrone 8, con il giornalista Francesco Giorgino il 18 novembre alle ore 18.00.

 

L’ anchorman del TG1, introdotto da Annalisa Tatarella, presenterà il suo ultimo volume edito da Mondadori, “Giornalismi e società: informazione, politica, economia e cultura”; un intenso lavoro che non si limita a riproporre approcci scientifici ed empirici del mondo del giornalismo, ma che offre, altresì, numerose riflessioni e critiche che toccano anche l’attualità più recente.
Il referendum costituzionale, le dimissioni di Renzi, il governo Gentiloni, la democrazia partecipativa, il conflitto tra magistratura e politica, le elezioni americane e la vittoria di Trump, la crisi economica e il ruolo dell’Europa, i consumi culturali sono solo alcuni dei temi affrontati dal giornalista andriese.
Un’indagine sulla professione del giornalista, dunque, attualmente sottoposta a duri attacchi e a una altrettanto dura autocritica per sapersi ricollocare nel mondo in cui i social network dettano legge a colpi di fake news.
Il lavoro di Giorgino nasce non solo dalla sua lunga esperienza professionale, ma anche dall’esperienza universitaria maturata nel corso degli anni di insegnamento presso gli Atenei “Sapienza” e “Luiss”, dove insegna Sociologia della Comunicazione.

Questo secondo appuntamento della rassegna itinerante, che ha lo scopo di promuovere cultura e territorio puntando sui luoghi più suggestivi e di maggiore interesse culturale di Bari, giunge alla Galleria d’arte contemporanea Doppelgaenger, dove sarà possibile visitare gratuitamente la mostra dell’artista Andreas Senoner, “Heritage”: dieci opere inedite che si presentano come le pagine di un diario, dove l’artista riprende il tema dell’autoritratto quale momento di un percorso sul proprio “patrimonio ereditario”: i suoi ricordi d’infanzia, le esperienze vissute, l’Alto Adige dove è nato e cresciuto, e la scelta dei legni a lui cari e ricercati come il tiglio, il noce e il cipresso, che si mixano con altri materiali per esplorare le opportunità della scultura lignea.

La Galleria Doppelgaenger, nata nel 2012 nel centro storico della città dall’incontro della gallerista Antonella Spano ed il collezionista Michele Spinelli, ha sede a Palazzo Verrone, nel cuore della città vecchia: uno straordinario ibrido architettonico, che nel tempo, da casa-torre medievale è diventato palazzo gentilizio rinascimentale , oggi luogo d’accoglienza per le arti del contemporaneo.

La galleria, inoltre, intende rivolgere uno sguardo attento all’editoria di settore concependo il libro d’arte come oggetto di chiaro valore intrinseco.

Quello con Francesco Giorgino anticipa i prossimi incontri con Marcello Veneziani e Sergio Pirozzi, liberi e gratuiti, che delineeranno – come i precedenti – un percorso con il pubblico, guidato da incontri su temi di politica, attualità e storia in luoghi di valore artistico – architettonico, come chiese, palazzi d’epoca, musei, biblioteche.

Ufficio stampa Fondazione Tatarella

redazione

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.