FESTIVAL PIANISTICO FAUSTO ZADRA – Sabato 3 settembre il noto pianista argentino DANIEL RIVERA a Corato con l’Appassionata di Beethoven

0
118

FESTIVAL PIANISTICO FAUSTO ZADRA – Sabato 3 settembre il noto pianista argentino DANIEL RIVERA a Corato con l’Appassionata di Beethoven

 

XII Festival Pianistico Fausto Zadra

 

 

Sabato 3 settembre, ore 21

Corato – Chiostro di Palazzo di Città

Recital dell’argentino Daniel Rivera

pioniere delle sfide pianistiche

In programma l’«Appassionata» di Beethoven accanto a musiche di Liszt e Chopin

 

Da anni fa coppia sul palco con la star degli ottantotto tasti Martha Argerich, argentina come lui. È Daniel Rivera, settantenne pianista di Rosario, tra gli ospiti di punta del Festival Pianistico Fausto Zadra, manifestazione sostenuta dal Comune di Corato, dalla Fondazione «Vincenzo Casillo» e da alcuni imprenditori locali. Il recital del noto musicista è in programma sabato 3 settembre, nel chiostro di Palazzo di Città, alle ore 21. I biglietti, al costo di 10 euro (ridotti 7 euro) sono acquistabili all’ingresso a partire da un’ora prima dell’inizio (prenotazioni con un messaggio Whatsapp al 340.5238643). In caso di maltempo, il concerto si terrà comunque sotto il porticato o nella Sala Verde del Palazzo di Città.

Considerato un pioniere delle sfide pianistiche, il noto pianista argentino, poco meno di un anno fa tornato a esibirsi con Martha Argerich a Palermo in un evento diretto dalla foggiana Gianna Fratta, sarà impegnato in un programma di grande fascino e virtuosismo comprendente la celebre Sonata «Appassionata» di Beethoven accanto a pagine altrettanto note di Chopin (Notturno op. 27 n. 2 Andante spianato e Grande polacca Brillante op. 22) e Liszt (Gli studi trascendentali nn. 10 e 12 e le Reminescenze da «Norma» di Bellini).

Premiato in vari concorsi internazionali, tra i più prestigiosi, dal Busoni al Dino Ciani al Beethoven di Vienna, Rivera ha stabilito da tempo un rapporto privilegiato con l’Italia, dov’è stato il più giovane pianista a presentarsi in recital con la serie completa degli Studi trascendentali di Liszt e il più giovane a incidere (per la Ricordi) la Sonata Hammerklavier di Beethoven.

Concertista che vanta esibizioni alla Queen Elisabeth Hall di Londra e al Musikverein di Vienna, Rivera è conosciuto anche come un interprete di pagine particolari, interesse che raggiunge i vertici nel 2002 quando presenta in prima esecuzione mondiale una sua trascrizione della «Sagra della primavera» di Stravinskij, suscitando l’interesse di Martha Argerich, dalla quale viene invitato a Lugano per partecipare al Progetto Argerich. Ed è questo il momento che segna l’avvio di un’intensa collaborazione artistica con la leggendaria pianista argentina.

Dopo il recital di Daniel Rivera, il Festival pianistico Fausto Zadra proseguirà con Fabio Di Gennaro, giovane talento pugliese risultato il migliore partecipante al workshop condotto all’interno del festival dal direttore artistico Filippo Balducci. Il pubblico lo ascolterà domenica 4 settembre, sempre nel chiostro di Palazzo di Città, a Corato (ore 21), e lunedì 5 settembre, nel Castello di Cellamare (ore 21), in un programma comprendente la Sonata in si minore di Liszt oltre a musiche di Skrjabin e Chopin.

 

addetto stampa

LASCIA UN COMMENTO