«Fermiconlemani», “Quanti like valiamo “: l’autostima ai tempi dei social network

0
134

QUANTI LIKE VALIAMO?

L’autostima ai tempi dei social network

28 febbraio 2022

ore 18.00

OPEN DAY ONLINE GRATUITO, IN DIRETTA SULLA PAGINA FACEBOOK DI «FERMICONLEMANI»

Interverranno

  • Tiziana Cecere, coach PNL, criminologa, presidente di «Fermiconlemani»
  • Marco Magliozzi, psicologo-psicoterapeuta, socio fondatore «Fermiconlemani»
  • Michele Colasuonno, dottore in psicologia, coach PNL, docente di religione, Socio di Fermiconlemani

 

Ci confronteremo sul bisogno di piacere (o di ricevere piu’ like possibili)

Vi siete chiesti perché abbiamo cosi’ tanto bisogno di approvazione, di visibilita’ e di piacere agli altri?

In tanti e sempre piu’ numericamente abbiamo bisogno di un pubblico che ci riconosca, che ci confermi in modo continuativo che siamo bravi e belli.

Durante l’ incontro organizzato dall’associazione Fermiconlemani si affrontera’ il discrimine tra il semplice voler piacere in modo sano e la necessita’ e il bisogno di essere visti e approvati dagli altri per riconoscerci un valore e per dare senso alla nostra esistenza.

Si dara’ spazio a confronti sulla scala di valori che ci viene trasmessa fin da piccoli, coma la recepiamo e come l’applichiamo nella nostra vita e quanta importanza diamo ai followers, agli amici virtuali e ai loro “mi piace”.

L’argomento “autostima” assumera’ un ruolo determinante nel webinar e sara’ gradito l’intervento del pubblico che potra’ contattare gli esperti in diretta per sapere se una critica sui social di un perfetto estraneo puo’ metterli in crisi.

Pres. di Fermiconlemani, Avv. Tiziana Cecere “Sono portata a pensare che se cerchiamo conferme dal mondo esterno probabilmente non riusciamo a trovarle dentro di noi. È cio’ diventa preoccupante se l’indice di gradimento specialmente per gli adolescenti diventi un vero e proprio problema che  emerge sotto-forma di dipendenza da notifica.

Molti genitori che si sono rivolti ai pedagogisti e agli psicologi di  Fermiconlemani per affrontare queste criticita’ con i loro figli ci hanno riportato che spesso i  giovani  arrivano a fare delle vere e proprie gare di popolarità nel gruppo di pari.

Peraltro cio’ e’ riportato dai dati dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza, che ha raccolto su un campione di circa 12.751 studenti di scuole secondarie di primo e di secondo grado su tutto il territorio nazionale, che l’ossessione della popolarita’ condiziona i comportamenti di molti ragazzi.

Fermiconlemani inserisce al centro dei propri progetti rivolti alla collettivita’ attivita’ a sostegno dei ragazzi e ritiene che argomenti come questi vadano trattati con assiduita’ per l’impatto negativo che possono avere sul loro umore e sulla loro autostima perche’ a noi sta a cuore il benessere e la fecilita’ dei giovanissimi.”

redazione

 

LASCIA UN COMMENTO