EXPERIMENTA 2024 – XXV EDIZIONE ALBEROBELLO (dal 5 al 7 LUGLIO 2024)

0
137

EXPERIMENTALBEROBELLO 2024 XXV EDIZIONE

ALBEROBELLO DA VENERDÌ 5 A DOMENICA 7 LUGLIO 2024

 

Per il secondo anno consecutivo sarà la fascinosa cornice di Villa Donnaloja ad ospitare ExperimentAlberobello, in programma da venerdì 5 a domenica 7 luglio ad Alberobello (info: herostrato.coop@gmail.com). Una tre giorni con 6 concerti, come consuetudine della rassegna, di stili e generi differenti. Si va dalla modern classical al jazz, dalla world music alla canzone d’autore. Un programma variegato che attende a quella vocazione che fin dalle lontane origini nel 1999, ne fa un complemento di qualità del sistema di accoglienza di uno dei più bei paesi al mondo.

 

Si inizia, venerdì 5 alle 21, con il fascinoso concerto del pianista Remo Anzovino, il pluripremiato autore di colonne sonore per l’arte.  Una serata di grande musica che sarà aperta da un altro raffinatissimo compositore anche lui con un importante approccio alla musica per le immagini. Parliamo di Roberto Cherillo pianista, jazzista “fuori dall’ordinario” autore per il teatro ed autore delle musiche per il bellissimo docufilm “Sono innamorato di Pippa Bacca” dedicato alla triste storia dell’artista milanese brutalmente uccisa in Turchia durante la sua performance “Sposa in viaggio”.

 

La seconda serata, sabato 6 luglio alle 21, sarà di scena una duplice declinazione della world music: il progetto “Infinity” del pianista jazz Michele Fazio contaminato dal grande fisarmonicista Fausto Beccalossi e dal chitarrista argentino Carlos El Tero Buschini. A seguire, il ritmo avvincente del jazz flamenco della grande pianista spagnola di origini venezuelane Edith Salazar. Una grande interprete che vanta una lunga carriera di successi internazionali. (Ad Alberobello in esclusiva per l’Italia).

 

Nella terza e ultima serata, domenica 7 alle 21, ad aprire ci sarà l’intimo concerto, piano e voce, di Francesco Tricarico, uno dei cantautori più raffinati e sensibili del panorama italiano, accompagnato al pianoforte da Michele Fazio. La tre giorni di musica a Villa Donnaloja, quindi, sarà chiusa da una delle rivelazioni del nuovo jazz italiano: l’ensemble Fukushima mon amour. Un concerto ispirato da una grande passione per il cinema e le colonne sonore del passato che per l’occasione vede come special guest la cantante Lisa Manosperti.

redazione

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.