Ex direttore Arpal, ‘Non c’è atto di licenziamento’, Tar respinge sospensiva

0
84

Il Tribunale amministrativo regionale per la Puglia, prima sezione, ha respinto la domanda cautelare che era stata presentata dall’ex direttore generale dell’Agenzia per le politiche attive del lavoro, Massimo Cassano, che chiedeva che fosse sospesa l’efficacia della sua destituzione dal ruolo apicale. Nel provvedimento il Tar sancisce che: “Considerato, ad un sommario esame degli atti e delle deduzioni di causa, che, in disparte ogni profilo inerente la giurisdizione, sulla quale sono necessari gli approfondimenti della opportuna sede di merito, la mancanza – allo stato – di atti formali impedisce di configurare i presupposti necessari per un intervento cautelare” ( Ansa Puglia).

Redazione

LASCIA UN COMMENTO