Cura le malattie degenerative della vista, nuovo apparecchio al Policlinico di Bari

0
1098
Policlinico di Bari, Centro Terapie Intravitreali ARCO STERILE "Giuseppe Scuderi" Oftalmologia

Una tecnologia nata in ambito militare, l’arco sterile, viene applicata da oggi per la prima volta in Italia, nel Policlinico di Bari, per curare le malattie degenerative della vista.

 

Il macchinario è stato mostrato oggi nell’ambito dell’inaugurazione del Centro Terapie Intravitreali nella clinica di Oftalmologia, alla presenza del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. “E’ un macchinario che consente di fare interventi chirurgici – ha detto Giovanni Alessio, direttore della clinica – con la garanzia di sterilità anche in un ambiente che non ha le caratteristiche della sala operatoria. Parliamo di trattamenti minori, ma potremo comunque allontanare dal circuito della sale operatorie la cura di diverse patologie”. “Basti pensare che in Puglia – ha sottolineato – ci sono 19 mila pazienti affetti da maculopatia essudativa, con un aumento annuo di circa 1500 pazienti e che ciascuno fa in media 7 trattamenti annuali. Ora potremo abbattere i tempi di attesa migliorare la loro qualità di vita”.

ansa

redazione

LASCIA UN COMMENTO