Comune di Bari: GIUNTA APPROVA RIDUZIONE TARIFFE MENSA SCOLASTICA

0
42

 

GIUNTA APPROVA RIDUZIONE TARIFFE MENSA SCOLASTICA

PER IL 2022/23, ROMANO: “IMPIEGHIAMO I FONDI DEL PREMIO MINISTERIALE PER SOSTENERE LE FAMIGLIE MENO ABBIENTI”

Su proposta dell’assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano, la giunta comunale ha approvato oggi il provvedimento che destina l’utilizzo del “Fondo per le mense scolastiche biologiche per l’anno 2020”, pari a complessivi € 136.500,27, a una riduzione tariffaria in favore dei beneficiari del servizio di mensa scolastica biologica nell’anno scolastico 2022/23.

L’abbattimento delle tariffe, calcolato sul numero presunto di utilizzatori del servizio per il prossimo anno scolastico (quantificato a sua volta sulla base del numero dei fruitori nel precedente anno scolastico, suddiviso per fasce di reddito ISEE) e sul numero presunto di giorni di somministrazione (circa 125), consentirà una riduzione progressiva calcolata come segue:

  • 1^ fascia pagante (ISEE da € 6.000 a 12.500): 38% di riduzione
  • 2^ fascia pagante (ISEE da € 12.500,01 a € 19.000): 19% di riduzione
  • 3^ fascia pagante (ISEE da € 19.000,01 a € 25.000): 10% di riduzione
  • 4^ fascia pagante (ISEE da € 25.000,01 a € 30.000): 5% di riduzione
  • 5^ fascia pagante (ISEE da € 30.000,01): nessuna riduzione.

Pertanto, le nuove tariffe a carico degli utenti del servizio di mensa scolastica  biologica per l’anno scolastico 2022/023 risultano le seguenti (evidenziate in neretto):

ISEE N. utenti

(1° figlio)

Tariffa

1° figlio

Nuova tariffa

1° figlio

N. utenti

(2° figlio)

Tariffa

2° figlio

Nuova tariffa

2° figlio

N° utenti

(3° figlio)

Tariffa

3° figlio

Nuova tariffa

3° figlio

da € 0,00 a € 6.000 1853 € 0,00 € 0,00 10 € 0,00 € 0,00 0 € 0,00 € 0,00
da € 6.000,01

a € 12.500

896 € 1,60 € 1,00 128 € 1,20 € 0,75 7 € 0,80 € 0,50
da € 12.500,01 a € 19.000 550 € 2,50 € 1,95 103 € 1,88 € 1,45 5 € 1,25 € 0,98
da € 19.000,01 a € 25.000 293 € 3,00 € 2,70 52 € 2,25 € 1,95 3 € 1,50 € 1,35
da € 25.000,01 a € 30.000 149 € 4,00 € 3,80 29 € 3,00 € 2,80 2 € 2,00 € 1,90
da € 30.000,01 1139 € 5,00 No riduzione 43 € 5,00 No riduzione 3 € 5,00 No riduzione

“Anche quest’anno siamo risultati aggiudicatari, tra i pochissimi in Puglia, del premio Mensa biologica d’eccellenza indetto dal Ministero delle Politiche agricole – commenta Paola Romano – e, come già accaduto in passato, abbiamo scelto di impiegare queste risorse per ridurre le tariffe del servizio di refezione e sostenere in particolare le famiglie meno abbienti in questo momento difficile segnato anche dall’aumento dell’inflazione.

In questo modo garantiremo la gratuità del servizio ai nuclei familiari con Isee inferiore ai 6mila euro, attribuendo la maggior parte del fondo alle famiglie con Isee compreso tra 6 e 12 mila euro, che rappresentano circa la metà degli iscritti; inoltre abbiamo voluto riservare una particolare attenzione a coloro che abbiano più figli iscritti a mensa nelle scuole comunali. Il nostro obiettivo resta quello di rendere più accessibile possibile il servizio, sia supportando le scuole che vogliano attivare nuove sezioni a tempo pieno, sia facilitando l’accesso dell’utenza”.

Per beneficiare dello sconto, gli utenti del servizio di mensa scolastica non dovranno presentare alcuna domanda, in quanto l’applicazione della misura sarà operata direttamente dalla competente ripartizione PEGL.

Nei casi di morosità riferiti agli anni scolastici precedenti, la quota di sconto verrà incamerata quale pagamento parziale della retta: pertanto l’ufficio competente procederà alla compensazione con il credito maturato per effetto della riduzione da applicarsi.

redazione

LASCIA UN COMMENTO