Cerignola: migrante muore per il freddo

0
1060
Uno era al timone del gommone carico di profughi, l'altro teneva la rotta con il Gps e quando sono stati soccorsi dalla nave militare inglese Echo si sono confusi con gli altri stranieri. Uno stratagemma che non è servito. Gli investigatori della Squadra Mobile di Cagliari e i militari del Reparto operativo aeronavale hanno fermato due presunti scafisti, sbarcati oggi nel porto di Cagliari assieme agli altri 280 profughi. ANSA/POLIZIA DI STATO +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

Un giovane immigrato, affetto da diabete, malattia che gli aveva pregiudicato l’utilizzo di un arto inferiore, è morto per ipotermia nelle campagne di Cerignola, a borgo ‘Tre Titoli’, dove viveva in una tenda.

Dopo una serie di vicissitudini il giovane aveva perso l’auto sgangherata in cui dormiva e aveva vissuto per giorni presso l’ospedale di Cerignola. La tenda nella quale dormiva in questo periodo non ha resistito al forte vento di questi giorni e il giovane ghanese, Daniel Mensah, arrivato sulle coste dell’ Italia a bordo di uno dei tanti gommoni carichi di migranti, alla ricerca di una vita migliore, è stato trovato rannicchiato e ansimante da alcuni abitanti della zona che hanno subito chiamato il 118. Il giovane è stato portato il ospedale dove, però, i sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso avvenuto a causa del freddo.

ansa

redazione

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.