Castellaneta, il vescovo incontra gli agricoltori: «Sentinelle per la cura del territorio»

0
153

Castellaneta, il vescovo incontra gli agricoltori: «Sentinelle per la cura del territorio»

 

Il benvenuto di CIA Due Mari rivolto a Monsignor Sabino Iannuzzi: «Piena collaborazione»

Castellaneta (TA) – «L’agricoltore è la sentinella per la cura del territorio».

Con queste parole, monsignor Sabino Iannuzzi, vescovo della diocesi di Castellaneta, ha salutato una nutrita delegazione di CIA Agricoltori Italiani Area Due Mari.

La declinazione territoriale Cia per l’area di Taranto e Brindisi giovedì 7 luglio ha incontrato il nuovo vescovo di Castellaneta per augurargli buon cammino e per assicurare collaborazione e supporto in ogni sua attività volta allo sviluppo del sociale, alla tutela delle fasce deboli della comunità e alla promozione del territorio.

Per CIA Due Mari erano presenti il presidente Pietro De Padova, il direttore Vito Rubino, le responsabili dei servizi al cittadino e alle imprese agricole Milena Paradiso ed Eleonora Bandello, il presidente dell’associazione pensionati Michele D’Ambrosio e i componenti dell’esecutivo Francesco Bianco e Fernando De Florio.

«La sinergia tra gli agricoltori, le istituzioni e la chiesa può davvero fare la differenza in un momento così delicato come questo perché riteniamo sia fondamentale che nessuno resti indietro», è stato il commento del presidente Pietro De Padova.

Gli ha fatto eco il direttore Vito Rubino: «Diamo il nostro benvenuto al nuovo vescovo – ha commentato – Nella CIA Agricoltori Italiani Due Mari troverà sempre il giusto supporto affinché si possano raggiungere pregevoli risultati per lo sviluppo dell’intero territorio».

redazione

LASCIA UN COMMENTO