Caso Lerario, perquisito giornalista del servizio stampa Regione Puglia: rivelo’ la presenza delle cimici

0
286
La sede della Regione Puglia, sul lungomare di Bari

Ancora novità sul fronte delle indagini che vedono imputato l’ex responsabile della Protezione Civile Puglia, Mario Antonio Lerario. La Guardia di Finanza di Bari ha eseguito una perquisizione disposta dalla Procura nei confronti del giornalista Nivola Lorusso, redattore del servizio stampa della Giunta regionale della Puglia, indagato per concorso in rivelazione e utilizzazione di segreto d’ufficio e favoreggiamento personale. Secondo la Procura il giornalista Nicola Lorusso avrebbe informato il Lerario della presenza ” presenza delle cimici, aiutandolo così a eludere le investigazioni della polizia giudiziaria”. Il giornalista avrebbe a sua volta saputo delle cimici da un pubblico ufficiale che é in fase di identificazione.

Secondo l’accusa, infatti, l’ex dirigente della Protezione civile regionale, in carcere dal 23 dicembre per corruzione, avrebbe fatto rimuovere le microspie dagli uffici. 

Redazione

LASCIA UN COMMENTO