Braccianti agricoli stagionali, fondi dalla Giunta regionale per la realizzazione di una foresteria temporanea nel comune di Turi

0
128

 

La Giunta regionale pugliese ha stanziato, in favore del Comune di Turi, un contributo straordinario di 158 mila euro, finalizzato alla realizzazione di una foresteria temporanea. Tale struttura sarà allestita per garantire accoglienza a circa 120 braccianti agricoli stagionali che saranno impiegati nella campagna di raccolta delle ciliegie.

Da alcuni anni, ormai, anche il territorio di Turi è lambito da quel processo migratorio che vede impiegati numerosi braccianti provenienti da Paesi extra UE durante le campagne di raccolte stagionali. Nel passato, in assenza di strutture di accoglienza, la permanenza di queste persone è stata contraddistinta da aspetti di criticità.

Nel favorire le condizioni di legalità della manodopera, venendo incontro alle esigenze espresse dalle Istituzioni, dalla comunità locale e dagli stessi lavoratori, la Regione Puglia ha stanziato tale contributo che, di fatto, rientra nella cornice tracciata sia dal Piano regionale Politiche per le migrazioni 2021-2023, sia dal Piano Triennale di contrasto allo sfruttamento lavorativo in agricoltura e al caporalato 2020-2022. Tale decisione conferma, ancora una volta, l’impegno della Regione Puglia sulla strada della piena integrazione e del rispetto della dignità umana di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori migranti presenti sul territorio.

LASCIA UN COMMENTO