BITONTOTeatro:”Ombra cara amorosa” a 250 anni dalla messa in scena dell’Antigona di Traetta a San Pietroburgo

0
61

 

Teatro Comunale Tommaso Traetta

Stagione teatrale 2022/2023

 

Venerdì 11 novembre

OMBRA CARA AMOROSA

Omaggio al femminile nel 250° anniversario della prima rappresentazione
dell’Antigona di Tommaso Traetta a San Pietroburgo l’11 Novembre del 1772

di Laboratorio Raffaello e ResExtensa Dance Company

Il programma della stagione 2022/2023 del Teatro Traetta, a cura del Comune di Bitonto in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, propone per venerdì 11 novembre (ore 21) lo spettacolo “Ombra cara amorosa” (regia di Raffaello Fusaro, drammaturgia di Nicola Pice, con Rossella Giuliano e la partecipazione straordinaria di Elisa Barucchieri). Un omaggio al femminile nel 250° anniversario della prima rappresentazione dell’Antigona di Tommaso Traetta a San Pietroburgo l’11 Novembre del 1772.

La produzione è sostenuta dal Comune di Bitonto e prende vita nel teatro comunale intitolato proprio al genio di Tommaso Traetta.

Il testo curato da Nicola Pice unisce il mondo della Grecia antica, la terraferma tenace di Puglia e l’Europa. L’occasione è fornita, come detto, dall’anniversario della rappresentazione dell’Antigona andata in scena 250 anni fa a San Pietroburgo. Nel cast d’eccellenza brillava Caterina Gabrielli, uno dei soprani drammatici più celebri dell’epoca. Insieme a lei giungeva a San Pietroburgo, il librettista Marco Coltellini, intellettuale colto appartenente ad una famiglia livornese di importanti librai ed editore del “Dei Delitti e delle Pene” di Cesare Beccaria, che aveva già lavorato con Traetta per l’Ifigenia in Tauride. Il grande legame intellettuale ed artistico fra i due autori, letterario e musicale, prende vita in un’opera che ha per soggetto i diritti dell’uomo, delle leggi non scritte della Natura ed il loro contrasto con quelle promulgate dall’uomo, tema che aveva affascinato i liberi spiriti liberi illuministi.

Un fil rouge unisce in questa messa in scena i versi eterni di Sofocle e di Coltellini, alcune memorabili immagini cinematografiche in bianco e nero di Irene Papas che sembrano incarnare la mitologia stessa della tragedia, le musiche di Traetta nell’esecuzione diretta da Christophe Rousset e da Vito Clemente, la danza di Elisa Barucchieri e Res Extensa Dance Company, l’illuminotecnica e l’interpretazione teatrale dell’eroina tragica affidata all’attrice teatrale di origine bitontina Rossella Giuliano.

 

Ingresso a pagamento (a partire da 8 euro)
Info: Teatro Tommaso Traetta (largo Teatro, 17 – Bitonto, tel. 080.3742636)
Comune di bitonto – Ufficio cultura tel. 080. 3751877

www.comune.bitonto.ba.it – www.teatropubblicopugliese.it

LASCIA UN COMMENTO