Beat Onto Jazz Festival: seconda serata martedì 2 agosto con Lee Gold e John Patitucci

0
42

 

BEAT ONTO JAZZ FESTIVAL  2022

XXI EDIZIONE

BITONTO – Piazza Cattedrale

30 luglio – 4 agosto

 

2 agosto

I SET

Lee Gold & MMT

Lee Gold piano e voce

Luca Boscagin, chitarra

Marco Marzola, basso

Mike Horne, batteria

 

 

II SET

Gregory Privat Trio

Grégory Privat, pianoforte, tastiere, voce

Chris Jennings, contrabbasso

Tilo Bertholo, batteria

 

Seconda serata per il Beat Onto Jazz Festival dedicata alle rising stars del pianoforte: il primo set sarà appannaggio della pianista sudafricana Lee Gold, mentre la seconda parte della serata vedrà in scena il pianista della Martinica Gregory Privat con il suo trio.

Seconda serata per la ventunesima edizione del Beat Onto Jazz Festival, sempre con la brillante direzione artistica dell’Avv. Emanuele Dimundo che presiede e coordina l’Associazione InJazz, ente organizzatore del festival. L’evento è come di consueto e realizzato con il cofinanziamento del Comune di Bitonto e il sostegno di sponsor privati tra cui i main sponsor Ellegidue Conserva Trasporti.

Il festival si avvale del supporto promozionale di JazzitaliaBitonto Primo PianoComma 3Da Bitonto, BitontoTV, Bitontolive, Bitonto Viva, Radio 00, quest’ultima trasmette la diretta streaming che si può seguire sulle pagine Facebook di doppio zero e sul portale della stessa.

Martedì 2 agosto (ore 21) l’overture è affidata all’esordio pugliese di Lee Gold con gli MMT. Da Cape Town, Sud Africa e si è recentemente trasferita nel Regno Unito. Suona il piano da quando aveva 8 anni e dopo molti anni passati a pagare i suoi debiti musicali, è sbocciata in una bravissima cantante e pianista di talento professionale. Ha lavorato con alcuni dei migliori musicisti del Sud Africa, tra cui Judith Sephuma, Loyiso Bala, Arno Carstens, Zolani Maholo, Ard Matthews e Mi Casa. La voce di Lee può essere ascoltata anche in una delle campagne pubblicitarie Lux Soap e in una delle numerose nuove pubblicità per smartphone Nokia. Ad accompagnarla una terna di eccellenti musicisti: Luca Boscagin (chitarra), dal 2009 risiede a Londra dove ha suonato e registrato con Jim Mullen, Omar, Alex Garnett e Brandon Allen ed entra come session man nei leggendari studi di Abbey Road e alla Real World di Peter Gabriel per il produttore Hans-Martin Buf, collaboratore per dieci anni di Prince.  Al basso Marco Marzola, che ha collaborato e collabora con Ed Cherry, Steve Turre, Sherman Irby, Akua Dixon, Darrell Green, Dion Parson, tra gli altri. La batteria è affidata a Mike Horne, uno dei batteristi professionisti più richiesti e rispettati sudafricani, per tour dal vivo e registrazioni in studio, e si è recentemente trasferito a Londra.

Si annuncia travolgente il secondo set (ore 22) che vedrà in campo un trio di rising stars internazionali, quello capitanato dal pianista della Martinica Gregory Privat.

A settembre 2013, la pubblicazione dell’album Tales of Cyparis, ispirato alla storia di Louis-Auguste Cyparis, unico prigioniero a sopravvivere all’eruzione del Mountain Pelée nel 1902 poi entrato a far parte del Barnum Circus. Il progetto, ben accolto dalla critica, ha portato Grégory Privat a essere considerato uno dei più promettenti musicisti della nuova scena jazz. Status poi confermato dall’uscita, a gennaio 2015, del suo terzo album Luminescence in duo con Sonny Troupé, percussionista e partner fedele, grande maestro della musica Gwoka. L’album è stato nominato nel 2015 al Victoires du Jazz nella categoria “Rivelazione dell’anno, Frank-Ténot prize”. Nel 2015, Grégory entra a far parte del quartetto Liberetto del bassista svedese Lars Danielsson, che lo esorta a firmare con l’etichetta ACT: l’album Family Tree con il suo primo trio composto da Tilo Bertholo alla batteria e Linley Marthe al basso, viene pubblicato da questa prestigiosa etichetta a ottobre 2016. Tre anni dopo, alla ricercar di libertà e indipendenza artistica, Grégory crea la sua propria label Buddham Jazz, con la quale produce e registra l’album Soley nel 2020.

Con Privat sul palco i suoi fidati Chris Jennings al contrabbasso e Tilo Bertholo alla batteria.

Tutti i concerti saranno introdotti da Alceste Ayroldi, saggista, docente e critico musicale (Musica Jazz, editor manager Jazzitalia, editor Musica Jazz web).

I prossimi appuntamenti sono: 3 agosto, Loose Waves, a seguire John Patitucci Trio; 4 agosto, Gianna Montecalvo & Nico Marziliano quartet, a seguire: Mezzotono.

Tutti gli eventi sono gratuiti.

Info: www.beatontojazz.com; www.facebook.com/beatontojazz.

redazione       

LASCIA UN COMMENTO