BARLETTAteatro: LA STAGIONE TEATRALE DEL CURCI, DAGLI APPUNTAMENTI PER LE SCUOLE ALLO SPECIALE CAPODANNO

0
42

BARLETTAteatro: LA STAGIONE TEATRALE DEL CURCI, DAGLI APPUNTAMENTI PER LE SCUOLE ALLO SPECIALE CAPODANNO.

COMUNE DI BARLETTA

TEATRO PUBBLICO PUGLIESE

Stagione Teatrale di Barletta 2022/2023

Teatro Curci

 

LA STAGIONE TEATRALE DEL CURCI

DAGLI APPUNTAMENTI PER LE SCUOLE ALLO SPECIALE CAPODANNO

 

Un cartellone di dodici appuntamenti pensati per bambini e ragazzi dalla scuola dell’infanzia alle scuole medie superiori con matinée che andranno in scena alle 9.30 e alle 11.30. Si presenta così la stagione teatrale 2022/2023 per le scuole che va a integrare la stagione di prosa del Comune di Barletta in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Tre gli incontri a gennaio: il 12 gennaio con Piccola Compagnia Impertinente in “Molière Remix”. Si prosegue il 17 gennaio con “Armando – Lettere (R)esistenti” di Armamaxa teatro e con “Virginia allo specchio” della compagnia Animalenta il 24 gennaio. Il 2 febbraio sarà la volta di Kuziba Teatro con “Vassilissa e la Babaracca”; il 3 febbraio la Fattoria Degli Artisti porta in scena “Pulcinella e i comici erranti”; il 28 febbraio il Teatro delle Forche presenta “Pollicino”. Il 16 marzo sarà la volta di “E la felicità, prof?” spettacolo di Teatri di Bari con I bambini di Truffaut. Il 22 23 marzo ci sarà il Teatro Nuovo in “La bottega dei colori”. La stagione prosegue il 4 aprile con “Dire Fare Baciare Lettera Testamento” di Koreja in collaborazione con Babilonia Teatri. Il 18 aprile I Nuovi Scalzi portano in scena “Shake n’ speare”. Il giorno dopo, il 19 aprile, appuntamento con Teatro Fantasia in “Spedizioni Don Chisciotte”. L’ultimo appuntamento di questa intensa stagione di teatro per le scuole è il 20 aprile con “Io, Pinocchio” di Room To Play.

 

Intanto domenica 18 dicembre (ore 18.30) è in programma il primo dei tre appuntamenti di teatro per famiglie. In scena “Sapiens” di Principio Attivo Teatro. È ormai provato che nel nostro codice genetico abbiamo una piccola percentuale di codice genetico dei Neanderthal. Cosa accadde allora quando le due diverse specie di Sapiens e Neanderthal si incontrarono? Perché i Neanderthal si estinsero? Siamo partiti da queste semplici ma enormi domande per raccontare una storia d’amore tra l’ultimo dei Neanderthal e una giovane Sapiens. Lo spettacolo ci porta indietro nel tempo cogliendo in questa storia l’archetipo dell’incontro con il diverso e l’altro. Sapiens si muove dentro una costruzione drammaturgica affine, per i suoi conflitti drammatici, all’archetipo dell’amore contrastato reso celebre nel Romeo e Giulietta. Una vera e propria storia d’amore, la più antica, raccontata con il linguaggio del teatro fisico, della danza, delle ombre e della pittura dal vivo. Una storia antichissima capace di farci riflettere sul nostro tempo e forse sul nostro fragile futuro.

 

Anche quest’anno – hanno dichiarato il Sindaco Cosimo Cannito e l’Assessore alla Cultura Oronzo Cilli – abbiamo operato per un sempre maggiore coinvolgimento di tutti verso il mondo teatrale e i sentimenti che suscita. Il nostro Curci si apre a tutte le generazioni e la stagione teatrale, nelle sue varie articolazioni, cerca di rispondere alle esigenze di ogni tipologia di pubblico, dal bambino alla sua prima esperienza all’appassionato adulto che continua ad emozionarsi di fronte ad un sipario che si apre. Il successo del numero degli abbonamenti a questa stagione dimostra che siamo sulla buona strada”.

 

Per gli appassionati di musica il 19 dicembre sono stati inseriti nella programmazione di questa stagione anche due appuntamenti del Barletta Piano Festival, a cura dell’Associazione Amici della Musica “Mauro Giuliani”. Al mattino, alle ore 11 ci sarà il Patrizia Conte Quartet con “Natale in America”. Sempre il 19 dicembre, alle ore 21.15 invece si esibirà la Jazz Studio Orchestra con “Rhapsody in blue. Natale in America. Omaggio a George Gershwin”.

 

Undici, invece, saranno gli appuntamenti con la 39esima Stagione Concertistica dell’Associazione Cultura e Musica G. Curci, diretta dal m° Francesco Monopoli. Si inizia il 29 dicembre con la Filarmonica Nazionale Di Kharkiv in “Concerto di Capodanno. La famiglia Strauss”. Direttore Yuriy Yanko. Si prosegue il 3 gennaio con la Compagnia dell’Alba in “A Christmas Carol – Canto di Natale, il musical” con Roberto Ciufoli.

 

La stagione di prosa proseguirà il 31 dicembre con l’evento speciale Capodanno a Teatro con Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo in “Tutto il mondo è un palcoscenico”. L’anno nuovo inizia il 6, 7 e 8 gennaio con “Se devi dire una bugia dilla grossa” con Antonio Catania, Gianluca Ramazzotti e Paola Quattrini. 

 

Info: www.teatrocurci.it

www.teatropubblicopugliese

Redazione

LASCIA UN COMMENTO