13.8 C
Bari,it
martedì 29 Novembre 2022
BARIteatro: Presentate al Piccinni tutte le novità della stagione “Altri Mondi”

BARIteatro: Presentate al Piccinni tutte le novità della stagione “Altri Mondi”

0
79

COMUNE DI BARI

TEATRO PUBBLICO PUGLIESE

Lunedì 3 ottobre – Foyer del Teatro Piccinni di Bari

INCONTRO STAMPA

“Altri Mondi”

Stagione teatrale Bari 2022/23

Antonio Decaro, Sindaco di Bari,
Ines Pierucci, assessora alla Culture del Comune di Bari,
Maddalena Tulanti, consigliera amministrazione del TPP,
Giulia Delli Santi, dirigente responsabile attività teatrali del Teatro Pubblico Pugliese,
Gemma Di Tullio, responsabile programmazione danza del Teatro Pubblico Pugliese.

La Stagione teatrale 2022/23 del Comune di Bari, dal titolo “Altri Mondi”, realizzata in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, varca i confini del teatro e si dirama tra i quartieri della città che la ospita con percorsi di formazione del pubblico, laboratori per le scuole, l’Università degli Studi di Bari e l’Accademia di Belle Arti di Bari, e attività che coinvolgeranno le realtà più periferiche e l’istituto penitenziario di Bari.

Ad arricchire ancora il cartellone di “Altri Mondi” c’è la nuova sezione “Leggere il Sud”, talk letterari dedicati alle grandi penne e menti del nostro territorio ad ingresso libero con prenotazione. Si parte il 26 novembre (ore 11, teatro Piccinni) con “Nella stanza degli spiriti”: Mario Desiati, autore del libro Premio Strega2022 “Spatriati”, accompagnato dalla giornalista Antonella Gaeta, condurrà il pubblico nella sua personale “stanza degli spiriti”, quella mappa di riferimenti, autori, libri, ispirazioni che abitano il suo universo letterario e nutrono la sua scrittura. Nella stessa sera andrà in scena per la prima volta lo spettacolo “Ternitti – (Eternit)”, dal romanzo di Mario Desiati, per la regia di Nicoletta Robello Bracciforti, con le musiche dal vivo dei Radicanto, in scena Giusy Frallonardo, Giulia Salvarani e Maria Giaquinto (ore 21, teatro Piccinni, fuori abbonamento). Il 4 febbraio con “Sguardo a Sud” esploreremo la figura del giornalista e scrittore tarantino Alessandro Leogrande, scomparso prematuramente nel 2017, un focus sul suo impegno nella difesa dei diritti dei migranti e nelle battaglie a favore degli ultimi (ore 11, teatro Piccinni). L’ultimo appuntamento di “Leggere il Sud”, “Fuori dall’ombra” in programma l’11 marzo, è dedicato ad una donna: Maria Teresa Di Lascia, scrittrice giornalista, deputata, fondatrice dell’associazione “Nessuno tocchi Caino contro la pena di morte”, morta a soli quarant’anni dopo aver dato alle stampe per Feltrinelli il romanzo Passaggio in ombra, vincitore del Premio Strega nel 1995. Una conversazione storico critica di Lea Durante, accompagnata da un reading di Nunzia Antonino. Due “Eventi speciali” da non perdere: il 14 febbraio il poeta e performer Guido Catalano, cantore dell’amore contemporaneo, sarà eccezionalmente a Bari per un “Gran reading di San Valentino” e il 21 marzo, nella Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, sul palco del Piccinni l’attore e regista Christian Di Domenico porta in scena “U Parrinu – La mia storia con padre Pino Puglisi ucciso dalla mafia” (matinèe – fuori abbonamento).

La Stagione teatrale del Comune di Bari ha fra le sue missioni principali la formazione e l’avvicinamento del pubblico alle arti e alla cultura, un processo strutturato di ampliamento, diversificazione, intensificazione delle relazioni con gli spettatori. Obiettivo è la formazione di piccole e significative comunità di spettatori partecipi, attivamente coinvolti. Con questo obiettivo la proposta teatrale del Comune di Bari affianca alla programmazione degli spettacoli numerosi e diversificati percorsi di avvicinamento e sensibilizzazione al teatro.

Ritornano i LABORATORI TEATRALI URBANI: a novembre parte “Spettatori si diventa”, un progetto di formazione del pubblico rivolto agli abitanti dei quartieri Libertà, San Pio e San Paolo e agli ospiti dell’Istituto Penitenziario della città di Bari. Il percorso prevede 5 incontri formativi e la visione di 2 spettacoli della Stagione al teatro Piccinni. È prevista la gratuità dell’ingresso a teatro per i due spettacoli inseriti nel percorso e un servizio navetta gratuito per il trasporto al Teatro Piccinni e ritorno. I percorsi saranno guidati da Antonio Stornaiolo, Carmelo Zapparata, Giulio De Leo, Dante Marmone e Tiziana Schiavarelli, Damiano Nirchio e Nicola Pignataro, in collaborazione con la Fondazione Giovanni Paolo II onlus, l’Accademia del Cinema Ragazzi e il centro servizi per le famiglie “Libertà”.

In questa stagione il Teatro Piccinni di Bari accoglierà il pubblico degli studenti delle scuole superiori di II grado e i loro docenti attraverso un percorso formativo che vuole favorire l’avvicinamento del giovane pubblico al teatro. La proposta formativa per le Scuole Secondarie di II grado si compone di due progetti principali, Scuola a Teatro, a cura di Marinella Anaclerio, Damiano Nirchio, Marco Grossi, che combina un ciclo di formazione in aula per gli studenti e la visione degli spettacoli in programma serale e Dentro la scena una rassegna di incontri con i protagonisti della stagione che si terrà il sabato mattina al Teatro Piccinni con il critico e scrittore Giancarlo Visitilli, a cura di Cooperativa i bambini di Truffaut, ingresso gratuito su prenotazione.

“Ti porto a teatro” è il percorso studiato per gli studenti universitari, in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari – Dipartimento Lettere Lingue Arti. Italianistica e culture comparate, destinato agli allievi di DAMS – Discipline dell’audiovisivo, della musica e dello spettacolo e Corso di Laurea magistrale in Scienze dello spettacolo. In questa stagione i percorsi sviluppati attraverseranno diversi aspetti del linguaggio teatrale, sviluppando in accordo con i piani di studio, incontri con le compagnie e lezioni tematiche prima e dopo la visione degli spettacoli, approfondimenti su specifici aspetti dello spettacolo dal vivo (drammaturgia, regia, suono, luci, scenografia, lavoro attorale) e sulla scrittura critica.
“Dal palcoscenico alla platea. un’esperienza con la prosa contemporanea” è, invece, il progetto nato in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Bari e per questa stagione verte sull’approfondimento dello studio della scenografia e dei costumi degli spettacoli in programmazione nella stagione del Comune di Bari al Teatro Piccinni. Il percorso prevede tre incontri in occasione di tre spettacoli della stagione 2022/23 presso il Teatro Piccinni e incontri con gli scenografi /costumisti dello spettacolo. Per la promozione della danza in continuità con gli anni precedenti è stata riconfermata la collaborazione con il liceo Coreutico di Bari che oltre a ricevere agevolazioni economiche sui biglietti destinati ad alunni e docenti, avrà l’opportunità di partecipare al dietro le quinte degli spettacoli di DAB23, assistere a lezioni pratiche e teoriche con ospiti diversi per ogni appuntamento della stagione. Alla luce dell’entusiasmo e della grande adesione delle scuole di Bari, torna anche per questa stagione il contest “Racconta la tua danza – edizione Altri Mondi” rivolto alle Scuole di Danza di tutta l’area metropolitana di Bari.

Novità: laboratorio “Portami con te”, un’attività destinata all’infanzia per consentire la fruizione degli spettacoli da parte degli adulti mentre i bambini sono occupati in laboratori e percorsi tematici nelle sale di Palazzo di Città. Incontri ispirati agli spettacoli a cui i genitori assistono, così da poter avere argomenti comuni sui quali incontrarsi all’uscita del teatro. Mentre gli adulti si godono lo spettacolo, i bambini potranno vivere l’opera teatrale in una dimensione di gioco, in uno spazio tranquillo e allestito per loro. Laboratori attivati su prenotazione (min 10 max 20 bimbi) la domenica degli spettacoli: “Danzando con il mostro”, “Il Giuocatore”, “Azul”, “Cyrano” e “Uno Sguardo dal Ponte”.

GIORNATA DELLA MEMORIA: un’edizione speciale del format La Palestra, a cura di Francesco Asselta, dedicata alla Giornata della Memoria: un allenamento collettivo per tenere viva la memoria storica della shoah. L’intervento di artisti, giornalisti, intellettuali sarà occasione per ricordare un’importante pagina della storia del mondo, che non riguarda soltanto il popolo ebraico, ma l’intera umanità.

La stagione teatrale del Comune di Bari “Altri Mondi” –   con 3 prime nazionali, una prima assoluta di danza e 9 esclusive regionali su 18 spettacoli in programma – inizia il 15 ottobre con una prima assoluta: “Intima-mente, in cui per la prima volta danza a Bari Antonella Albano, barese di nascita, prima ballerina del teatro alla Scala di Milano, che assieme a Nicola Valenzano ha creato specificatamente per la sua città di origine uno spettacolo che unisce danza, musica e teatro.  Continua, dal 20 al 23 ottobre,

 con il teatro contemporanea di Daniele Finzi Pasca: “Nuda”, uno spettacolo in cui la potenza teatrale si sposa con una narrazione poetica dal sapore onirico, in assoluta armonia con il teatro fisico e la danza aerea. E dal 29 al 30 ottobre arriva a Bari lo spettacolo “Spezzato è il cuore della bellezza”, che è valso il Premio Ubu 2020-2021 nella categoria Nuovo testo italiano/scrittura drammaturgica a Mariano Dammacco, con Serena Balivo e Erica Galante. Dammacco e Balivo saranno di nuovo in scena, assieme a Roberto Latini, in prima nazionale a Bari con “Danzando con il mostro” (3-6 novembre).
QUI IL CARTELLONE COMPLETO

BOTTEGHINO – La stagione è ancora più accessibile grazie a una formula abbonamento, “I fedelissimi”, più conveniente (12 spettacoli rispetto agli 8 della scorsa stagione, con una differenza di costo di soli 34 euro) in vendita sino al 22 ottobre, quest’anno c’è anche la possibilità di creare il proprio pacchetto personalizzato con le formule “Fai Tu!”, “Nuove rotte”, “DAB23”, in vendita nella biglietteria del Teatro Piccinni a partire dal 3 Ottobre 2022. QUI LE INFO 

Redazione

LASCIA UN COMMENTO