Bari, Pasquale Di Rella in protesta e da ore senza acqua e cibo: ‘l’opposizione viene fatta tacere’

0
16087

“La maggioranza consiliare di centrosinistra impedisce ai consiglieri di opposizione di porre interrogazioni al sindaco e agli assessori durante le sedute di ‘question time’- non garantendo il numero legale- per evitare che emergano verità imbarazzanti”.

E’ quanto ha affermato in queste ore da Pasquale Di Rella, consigliere comunale a Bari. Lo abbiamo intervistato nei pressi della stanza del sindaco Antonio Decaro,  mentre sta mettendo in atto una plateale protesta seduto per terra e pare senza alimentarsi da ore.

L’amministrazione comunale non garantisce ai gruppi consiliari di opposizione l’adeguato supporto di personale -in evidente violazione di norme statutarie e regolamentari- per svolgere le proprie funzioni di controllo. Per Decaro e la sua Giunta, le opposizioni devono tacere e non disturbare i ‘manovratori’ fino alle elezioni, perché ai baresi deve essere raccontata -senza contraddittorio- una città dei sogni…che non esiste nella realtà”.  Questa le conclusioni di Di Rella.

Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO