AUT OUT – LETTERE DALL’AUTISMO” – Ruvo di Puglia, MARTEDÌ 20 SETTEMBRE ORE 18.30 PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI FELICE DI LERNIA

0
36

“AUT OUT – LETTERE DALL’AUTISMO”,

MARTEDÌ 20 SETTEMBRE ORE 18.30

PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI FELICE DI LERNIA

Martedì 20 settembre alle ore 18.30, a “Piano Terra”, in Via Martiri delle Foibe, 29 a Ruvo di Puglia (BA), nell’ambito delle iniziative di “Ruvo città che legge”, l’assessorato alle Politiche di Comunità del Comune in collaborazione con l’Associazione ContestoLab, la Libreria Agorà – bottega delle nuvole e Praticamente Ciofs presenta il libro

 

“AUT OUT – LETTERE DALL’AUTISMO”

Di Carlo Ceci Ginistrelli

Durango edizioni

 

Dialoga con l’autore l’editore Felice Di Lernia.

 

Introduce Monica Filograno, vicesindaca e assessora alle Politiche di Comunità.

 

Ingresso libero.

 

Un po’ diario un po’ autobiografia, ma soprattutto un flusso ricchissimo di riflessioni sulla vita e sulla scrittura, “AUT OUT lettere dall’autismo” è il primo libro dell’autore, che da 27 anni fa i conti con quella che lui stesso definisce “una fregatura col botto”: il suo autismo non verbale.

 

“Teniamo molto a questo incontro –  ha detto l’assessora Filograno – e siamo molto contenti di ospitare a Ruvo l’autore di questo libro per molti versi unico e il suo editore.

Questo appuntamento mette insieme tanti elementi che caratterizzano le nostre politiche di welfare culturale, dalla promozione della lettura alle politiche dell’accessibilità, dalle nostre attività per l’inclusione e l’accompagnamento all’autonomia dei cittadini con diversa abilità al percorso che stiamo facendo di costruzione della “città amica dell’autismo”.

Mi preme anche sottolineare il luogo nel quale si terrà questa iniziativa, ovvero la sede del progetto “Piano terra”, scelto per consentire l’incontro tra gruppi di studenti dei corsi, le persone che spero numerose vorranno partecipare e il giovane autore.

Redazione

Grazie alle associazioni Praticamente Ciofs e ContestoLab che per l’occasione hanno organizzato un momento conviviale con i giovani che partecipano al progetto del ristorante didattico “Piano terra”.

LASCIA UN COMMENTO