Atto intimidatorio a Modugno: due gli arresti

0
1043

Le immagini delle telecamere di sorveglianza avrebbero individuato i presunti autori dell’esplosione che il 27 ottobre scorso ha danneggiato la porta d’ingresso e parte del soffitto della “Galleria Commerciale” in via Roma a Modugno, nel Barese. Il motivo del gesto relativo ad una procedura di vendita. E’ l’ipotesi investigativa sulla quale sono al lavoro i carabinieri, coordinati dalla Procura di Bari. L’indagine sul danneggiamento ha portato all’arresto dei due presunti autori, due pregiudicati. Il primo, con numerosi precedenti per detenzione di esplosivi, avrebbe materialmente posizionato l’ordigno, mentre il complice lo avrebbe accompagnato in auto e poi aspettato per consentirgli la fuga.    Le indagini mirano a chiarire il movente.  Il locale in questione, di proprietà di una banca, è in vendita e, a quanto si apprende, c’era un acquirente interessato. Non è escluso che il presunto atto intimidatorio fosse collegato alla compravendita.

Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO