Arresti a Bari per reati di prostituzione e riduzione in schiavitu’

0
152
Un fermo immagine tratto da un video della polizia di Bari, 21 febbraio 2022: E' in corso di esecuzione nel Barese una ordinanza di custodia cautelare in carcere e agli arresti domiciliari nei confronti di 43 persone. Il reato contestato è associazione per delinquere finalizzata al traffico e alla illecita commercializzazione di sostanza stupefacente, aggravata dal metodo mafioso. La misura cautelare è il risultato di una articolata attività investigativa della Polizia di Stato coordinata dalla Dda di Bari. Gli arresti vengono eseguiti da oltre 300 poliziotti nei comuni di Bari e Bitonto. I dettagli dell'operazione saranno resi noti in una conferenza stampa che si terrà alle 10.30 nella Procura di Bari alla presenza del procuratore della Repubblica Roberto Rossi e del direttore centrale anticrimine il prefetto Francesco Messina. ANSA/POLIZIA EDITORIAL USE ONLY NO SALES

Sarebbero state ridotte in schiavitù e sfruttate per essere prostitute alcune donne del barese. Con queste accuse e per altri delitti sono state emesse ordinanze di custodia cautelare in carcere e ai domiciliari nei confronti di 20 persone. L’indagine è stata coordinata dalla Dda di Bari. Gli arresti vengono eseguiti a Bari e in altre città della Puglia.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO