Anziana uccisa per errore: 10 a processo

0
625
I rilievi delle forze dell'ordine dopo che una donna di 84 anni, Anna Rosa Tarantino, e' rimasta uccisa durante un agguato avvenuto in strada a Bitonto, 30 dicembre 2017. La donna potrebbe essere stata utilizzata come 'scudo' dall'obiettivo dei sicari, probabilmente il giovane di 20 anni, Giuseppe Casadibari, con precedenti penali, rimasto ferito ed ora ricoverato al policlinico di Bari. La circostanza al momento non viene confermata dagli investigatori. ANSA/ DONATELLA LOPEZ

BARI, 02 AGO – La Dda di Bari ha chiesto il giudizio immediato per gli otto presunti responsabili dei quattro agguati commessi a Bitonto il 30 dicembre scorso nella ‘guerra’ tra i clan Conte e Cipriano, tra i quali quello che costò la vita, per errore, all’84enne Anna Rosa Tarantino.

A tutti si contesta l’aggravante mafiosa. Imputati anche altri due pregiudicati accusati di aver minacciato i familiari di un pentito. Per quei fatti saranno processati esponenti di entrambi i clan e anche il boss Domenico Conte, arrestato il 27 maggio dopo 37 giorni di latitanza. Secondo l’accusa, fu Conte il mandante dell’omicidio Tarantino e il vero bersaglio di sicari era lo spacciatore Giuseppe Casadibari, poi diventato ‘pentito’. Il processo è fissato dinanzi alla Corte di Assise il 10 settembre ma, a quanto si apprende, quasi tutti gli imputati hanno chiesto il rito abbreviato.

ansa

redazione

LASCIA UN COMMENTO