98enne di San Severo ucciso dal figlio 57enne affetto da una grave forma di schizofrenia

0
141

 

(ANSA) – SAN SEVERO, 28 OTT – Un 98enne, Ennio Pompeo Favilla, è stato ucciso con alcune coltellate al collo e all’addome dal figlio 57enne affetto da anni da una grave forma di schizofrenia. L’omicidio è avvenuto la scorsa notte all’interno di un’abitazione in pieno centro a San Severo, nel Foggiano. A dare l’allarme ai carabinieri sono stati alcuni vicini che hanno sentito urlare e hanno chiamato i soccorsi.
Quando i militari sono giunti in casa, il figlio della vittima, in evidente stato di shock, stringeva tra le mani il coltello da cucina, ancora insanguinato, con cui aveva ucciso il padre.
Con molte difficoltà i militari sono riusciti a disarmare e a bloccare il figlio della vittima che ora si trova in carcere. A quanto si apprende, padre e figlio vivevano nello stesso palazzo: il padre, al momento dell’aggressione, era solo nella sua abitazione. Il figlio vive con un’altra sorella in un altro appartamento. Già nel 2003 c’era stato un episodio analogo: il 57enne aveva ferito uno dei due genitori ma allora in maniera lieve. (ANSA).

Redazione

LASCIA UN COMMENTO