La città di Molfetta si prepara ad accogliere il nuovo anno in uno sfavillio di luci e colori

0
139

La città di Molfetta si prepara ad accogliere il nuovo anno in uno sfavillio di luci e colori.

Molfetta in luce riserva una sorpresa fuori programma per il 2022

   Manca poco al Capodanno e la città di Molfetta si appresta ad accogliere il nuovo anno in uno sfavillio di luci e colori nel pieno rispetto delle regole. “Molfetta in luce” continua ad animare con il suo ricco cartellone di eventi tra spettacoli e mostre, animazione e musica il centro e le periferie della città. La rassegna, organizzata dal Comune di Molfetta (assessorati al Marketing territoriale e Cultura) e dal Distretto urbano del commercio cittadino, proseguirà sino al 22 gennaio 2022 e intende favorire l’accesso del grande pubblico alle vie dello shopping, anche con le luminarie d’autore, il cui progetto è sotto la direzione artistica di Elio Colasanto.  

Un susseguirsi di appuntamenti tutti da vivere. Già da domani 29 dicembre dalle ore 17,00 nella via dello shopping per eccellenza, Corso Umberto I (altezza Galleria Patrioti), un appuntamento a cura della scuola di arti sceniche Arterie Teatro “Sapore di Buono, Storie con le mani in pasta”, un laboratorio gastronomico per bambini (accompagnati da un genitore) che, con la guida dei più prestigiosi maestri panificatori e pasticceri molfettesi, elaboreranno Le Ricette della Tradizione. Dalle 17.00 alle 18.00 il maestro panificatore Salvatore Verdesca preparerà “I cuscinetti di San Leonardo”; dalle 18.00 alle 19.00 sarà il maestro pasticcere Francesco Lanza, presidente dell’Associazione cuochi baresi a svelare i segreti della “Pasta Reale”. I posti sono limitati e la prenotazione obbligatoria al 3403868956. Si accede con Green Pass rafforzato. I preparati alimentari sono da intendersi ai soli fini dimostrativi e laboratoriali.

Al termine dell’evento i bambini partecipanti riceveranno una dolce sorpresa. Giovedì 30 dicembre “Natale è” nella parrocchia Santa Teresa a cura dell’Associazione Polifonica. Per salutare il primo dell’anno ottima musica con il tradizionale “Concerto di Capodanno” nella Basilica Madonna Dei Martiri dalle ore 20,00 con l’Associazione I Fiati.

Un fuori programma stupirà gli amanti della musica di qualità, il concerto di Tosca domenica 2 gennaio. L’eclettica artista romana sarà nell’Auditorium Regina Pacis dalle ore 21.30 con “Morabeza in teatro“. Lo spettacolo con cui la cantante e attrice presenta dopo una lunga attesa l’omonimo e fortunato album che nel 2020 le è valso due Targhe Tenco, come miglior interprete di canzoni e migliore canzone con “Ho amato tutto”.

Morabeza è specchio dell’artista con un’innata propensione alla poliedricità, alla ricerca e alla sperimentazione musicale, è una colorata giostra poliglotta che celebra l’intreccio e la contaminazione fra i popoli, un ponte fra la radice italiana e la musica d’altrove, in particolare francese, brasiliana, portoghese e tunisina. Il concerto sarà un lungo viaggio tra la nostalgia del passato prossimo, la sensazione di sottile dolore che accompagna i momenti più intensi e preziosi della nostra esistenza, la presa di coscienza della bellezza di un presente che apparterrà presto al passato e la certezza della nostalgia che si accompagnerà al ricordo. Un repertorio ricco ed emozionante che contemplerà anche qualche sorpresa tratta dall’ultimo disco “D’Altro canto”, undici tracce, undici «piccole divagazioni musicali», come la stessa Tiziana Tosca Donati ama definirle.

Il concerto si svolgerà seguendo rigorosamente le ultime misure governative per il contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID19. Biglietti su TicketOne (20 euro + prevendita): www.ticketone.it/event/tosca-auditorium-regina-pacis-14594173/

Fino all’Epifania ancora tanti appuntamenti. Lunedì 3 gennaio nella Sala dei Templari la compagnia Arterie Teatro metterà in scena dalle ore 18,00 “Storie tutte d’un fiato”; martedì 5 gennaio sarà il Recital lirico “Romanza” della Fanfara a risuonare nella Parrocchia Sant’Achille dalle ore 20,00.
Un duplice appuntamento per il 6 gennaio: “La Befana vien dal tetto” in piazza Paradiso alle ore 18,00 a cura del Comitato Festa dell’Annunziata e “Natale è “il tour dell’Associazione Polifonica sarà nella Parrocchia S. Domenico dalle ore 20.

È sempre visitabile nella Sala dei Templari sino al prossimo 16 gennaio, la mostra fotografica “Terra” delnoto fotoreporter brasiliano Sebastião Salgado, inaugurata il 16 dicembre scorso. L’esposizione è il racconto di uomini e donne sconosciuti, di lavoratori o rifugiati in 50 scatti in bianco e nero, organizzata dal Coordinamento Molfetta Città dei Teatri, con il sostegno del Comune di Molfetta.

redazione

LASCIA UN COMMENTO