Al Libro Possibile, il giudice Grasso parla di mafia ai ragazzi

0
135

Al Libro Possibile, il giudice Grasso parla di mafia ai ragazzi

A quasi 30 anni dalle stragi che uccisero Falcone e Borsellino, il loro collega e amico Pietro Grasso sarà ospite del Libro Possibile Winter per raccontare la mafia, dal punto di vista di chi l’ha combattuta in prima fila. L’incontro, organizzato da Rosella Santoro, si terrà a Triggiano, città natale di Rocco Dicillo, uno degli agenti della scorta del giudice Falcone, che perse la vita a Capaci. Venerdì 26 novembre, alle 18.30, nell’auditorium dei Licei Cartesio, Pietro Grasso presenterà Storie di sangue, amici e fantasmi – Ricordi di mafia (Feltrinelli). Interverranno: Antonio Donatelli, sindaco di Triggiano, Giuseppe Silipo, Direttore generale USR Puglia; Maria Morisco, dirigente scolastica dei Licei Cartesio; Rosella Santoro, direttrice artistica del Libro Possibile. A moderare: Giorgia Messa, responsabile della comunicazione del Libro Possibile. L’evento è aperto al pubblico e si svolgerà nel pieno rispetto delle vigenti normative anti-Covid.

La mattina di venerdì, alle 11.15, l’autore farà tappa all’Istituto comprensivo Massari Galilei di Bari, per presentare Paolo Borsellino parla ai ragazzi (Feltrinelli).

Appena un paio di mesi fa, il 23 settembre, ci sono stati due avvenimenti storici in tema di legalità e lotta alla criminalità organizzata, che hanno fatto molto discutere: a Palermo, la Corte d’assise d’appello ha ribaltato le condanne di primo grado del processo sulla trattativa Stato-mafia; a Roma, veniva approvata la riforma “Cartabia” della giustizia penale. Tra qualche mese, inoltre, ricorreranno i trentennali della morte dei giudici Falcone e Borsellino. “È fondamentale, oggi come allora, parlare ai giovani di mafia, spiegare loro perché è importante conoscere questo fenomeno “cancerogeno” e combatterlo. È altresì importante dar loro gli strumenti per comprendere i temi di giustizia e legalità sul tavolo dell’attualità, per partecipare attivamente alla vita politica e sociale del Paese e vivere il presente con responsabilità e consapevolezza”. dichiara Rosella Santoro.

È in questa prospettiva che si inserisce l’atteso incontro con l’onorevole Pietro Grasso. Diventato magistrato nel 1969, è stato giudice a latere nel primo Maxiprocesso a Cosa nostra e procuratore capo a Palermo. Ha lavorato a stretto contatto con Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Dal 2005 al 2013 è stato procuratore nazionale antimafia. Dal 2013 al 2018 è stato presidente del Senato.

Al Libro Possibile, Pietro Grasso presenterà Storie di sangue, amici e fantasmi – Ricordi di mafia (Feltrinelli), venerdì 26 novembre, ore 18.30, auditorium dei Licei Cartesio. Per info e prenotazioni: 391 4222646. Lo stesso giorno, di mattina, alle 11.30, farà tappa all’Istituto comprensivo Massari Galilei di Bari per presentare Paolo Borsellino parla ai ragazzi (Feltrinelli). Gli eventi si terranno nel rispetto delle vigenti normative anti-Covid.

redazione

LASCIA UN COMMENTO