Violenza contro le donne, a Locorotondo scende in campo per la prima volta la squadra di Rugby femminile

0
350

Comune di LOCOROTONDO Città Metropolitana di Bari _________________________________________________________ Ufficio del Sindaco    

Violenza contro le donne, a Locorotondo scende in campo per la prima volta la squadra di Rugby femminile

Appuntamento al prossimo 27 novembre nello stadio comunale di Locorotondo

LOCOROTONDO, 18 NOV 2021 – L’Amatori Rugby Monopoli, che ha l’obiettivo di porre la pratica del rugby al centro di un sistema integrato di azioni volte a promuovere e valorizzare questo sport e soprattutto i valori che veicola, promuove a Locorotondo e a Monopoli il progetto “La Touche. Rimetti in gioco il tuo futuro”, un percorso chiaro e accessibile in grado di offrire ai giovani atleti l’opportunità di fare sport in modo completamente gratuito, divertirsi e crescere coi valori che questo sport mette in campo e fuori dal campo.

L’intento del progetto è di potenziare il settore femminile attraverso un percorso di sensibilizzazione e promozione volto alla creazione di squadre delle categorie che vanno dall’Under7 all’Under157. Le ragazze (Under15) saranno individuate grazie alla collaborazione dei Servizi Sociali del comune di Locorotondo con l’Istituto comprensivo Marconi – Oliva e l’associazione Tre Ruote Ebbro, mentre i ragazzi saranno individuati dal Comune di Monopoli in collaborazione con gli Istituti scolastici del territorio.

Il Rugby femminile scenderà in campo per la prima volta sabato 27 novembre ore 15,30 nello Stadio Comunale “Viale Olimpia” di Locorotondo, le ragazze avranno il loro battesimo in campo con la capitana e altre giocatrici di serie A delle Bees Bisceglie Rugby. Durante l’evento, organizzato in collaborazione con la FIR Puglia, indosseranno le maglie con impresso un messaggio speciale #SiamoCiòCheVogliamo, un messaggio che serva da monito per se stesse e per chi le guarderà giocare. Non è un caso che l’evento rientri nella settimana in cui ricorre la “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”.

A seguire il tradizionale “Terzo tempo” si terrà a villa Mitolo, alle ore 17,30 e contestualmente sarà presentato tutto il progetto ammesso a beneficio a valere sull’avviso D PO 2019 “Sostegno alla qualificazione ed innovazione del sistema associativo sportivo a livello regionale”.

“Nel programma di eventi messo a punto dall’Amministrazione per sensibilizzare sul tema dell’eliminazione della violenza contro le donne – afferma Mariangela Covertini, consigliera delegata alle Pari Opportunità – l’evento che presentiamo attraverso questo progetto, indica nello sport uno strumento utile non solo a formare le nuove generazioni al rispetto della figura femminile, ma anche a conferire a questo tema un senso di squadra e di unitá”.

“In questa ottica – sottolinea l’assessore alle politiche sociali Paolo Giacovelli – la nostra Amministrazione ha deciso di patrocinare il progetto, affinchè il rugby nella nostra città divenga strumento di inclusione, sostegno e crescita per tutti i partecipanti, grazie agli elementi che lo contraddistinguono”.

Nel rugby, infatti, sono fondamentali il sostegno e la solidarietà fra le compagne e i compagni, “princìpi di questo sport – sottolinea il sindaco Antonio Bufano – in cui da soli non si va da nessuna parte. Giocare insieme per impedire l’avanzamento dell’avversario e raggiungere la vittoria è sempre frutto di un lavoro di squadra, in cui le qualità individuali non si azzerano ma si esaltano”.

LASCIA UN COMMENTO