25^ edizione del Premio Nazionale “Paolo Borsellino”: l’avvocato barese Antonio Maria La Scala premiato nell’area tematica delle attività sociali

0
340

Si è tenuta in data odierna  la venticinquesima edizione del Premio Nazionale “Paolo Borsellino”, un progetto dedicato alla legalità. La premiazione finale di coloro che nelle varie aree tematiche sono stati riconosciuti meritevoli di ottenere il suddetto premio si è tenuta in Pescara presso il Teatro Flaiano. Tra i premiati di quest’anno, vi erano il Procuratore Nazionale Antimafia Federico Cafiero De Raho e il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Maurizio Detalmo Mezzavilla per il loro impegno sul fronte alla lotta alla mafia.

Oltre questi ultimi due, sono state premiate altre tredici personalità di livello nazionale quali magistrati, appartenenti alle forze di polizia e sacerdoti da sempre in prima linea nella  lotta alla mafia ed alla illegalità diffusa. Tuttavia la novità del Premio quest’anno è stata la presenza, tra i quindici premiati, dell’Avvocato barese Antonio Maria La Scala, premiato nell’area tematica delle attività sociali,  in qualità di presidente dell’associazione Gens Nova che ormai da anni rappresenta una presenza fissa e costante su tutto il territorio nazionale per la sua continua attività di tutela delle fasce deboli contro ogni forma di violenza.  Gens nova infatti ormai e’  costituita parte civile in diversi casi di femminicidi, maltrattamenti, stalking e violenza a danno di minori su tutto il territorio nazionale. Di particolare rilievo, inoltre, è l’attività che l’avvocato La Scala e Gens Nova svolgono all’interno degli istituti scolastici, da circa 20 anni, su tutto il territorio nazionale parlando di tematiche concernenti bullismo cyber bullismo e violenze di genere. Quello di oggi non è l’unico riconoscimento nazionale che l’Avvocato Antonio La Scala, quale Presidente nazionale dell’associazione Gens Nova, ha ottenuto in questi ultimi anni.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO