Circolo della Vela Bari: XVIII Trofeo Arnaldo Carofiglio – Timone

0
164

 

CIRCOLO DELLA VELA BARI

SECONDA EDIZIONE DELLA COPPA D’AUTUNNO DEL CV BARI

SI AGGIUDICANO IL XVIII TROFEO ARNALDO CAROFIGLIO FAUST X 2 IN ALTURA, EDB JEBEDEE IN MINIALTURA E HYDRA IN AMATORIALE.

PROSSIMI APPUNTAMENTI IL 7 E 21 NOVEMBRE PER IL XXXIV TROFEO BOTTIGLIERI

In una situazione meteorologica molto complessa con vento da Est-Sud-Est tra gli otto e i dieci nodi, una pioggerellina leggera e onde di circa 2,5 metri che si sono formate nel corso della regata per via della situazione di vento intenso molto a largo della città di Bari, domenica scorsa è andato in scena il XVIII Trofeo Arnaldo Carofiglio – Timone d’Oro organizzato dal Circolo della Vela Bari. Particolarmente abile il comitato di regata che ha saputo cogliere il momento opportuno per dare la partenza della prima prova e poi anche della seconda per i soli minialtura, più veloci a completare il primo giro rispetto alla classe amatoriale e a quella di altura.

Diciassette le imbarcazioni che si sono iscritte e schierate sulla linea di partenza del Carofiglio, valido anche come prima prova della seconda Coppa d’Autunno del Circolo della Vela Bari (la prima edizione non si è conclusa ed è stata annullata causa Covid), completata dalle due giornate del XXXIV Trofeo Bottiglieri in programma il 7 e 21 novembre prossimi. Una regata che vuole dare continuità alle regate autunnali, con un numero di partecipanti che fa ben sperare per le prossime regate e anche per il campionato invernale che inizierà a gennaio prossimo. Un test, lo ha definito il direttore sportivo del CV Bari, Gigi Bergamasco, per chi vuole iniziare a capire come formare gli equipaggi e allenarsi per le regate invernali.

Unico nel suo genere il XVIII Trofeo Carofiglio, che non premia gli armatori bensì i timonieri delle imbarcazioni vincenti, è stato conquistato in classe Altura da Faust X2 (CN Bari) di Paolo Scattarelli con lo stesso armatore al timone, seguito sul podio da Shamir (CV Bari) di Nicola Turi con Fernando Lopes al timone e Morgana (LNI Bari) di Paolo Barracano con lo stesso Barracano al timone. In classe Minialtura, invece, il trofeo è andato a Edb Jebedee (CN Il Maestrale) con Remo Soriano al timone seguita al secondo posto da L’Emilio di Compagnia del Mare con al timone Francesco Matropierro (CV Molfetta). Terza classificata Gamberetto (CN Bari) con Dario Russo al timone. In classe Amatoriale, infine, vittoria per Hydra di e con Valerio Savino al timone (CN Bari) seguita al secondo posto da Ganzuria V di e con Claudio Dabbicco al timone (CN Bari) e da Euristica di Monica Pacucci con Bruno Grubessi al timone (LNI Mola).

La premiazione è avvenuta nei saloni del CV Bari.

Voluto da Michele, figlio di Arnaldo, il Trofeo Carofiglio – Timone d’oro è oggi uno dei capisaldi delle attività del Circolo della Vela Bari in memoria del suo presidente che, da abile timoniere, ha condotto il sodalizio sportivo fuori dalle tempeste all’epoca dello spostamento della sede dal Teatro Margherita al Molo Borbonico.

I risultati del Trofeo A. Carofiglio, insieme alle due giornate del Trofeo Bottiglieri (7 e 21 novembre) concorreranno alla formazione della classifica finale della seconda Coppa D’autunno Circolo Della Vela Bari. La Coppa d’Autunno sarà considerata valida con almeno due prove portate a termine. Ai fini della classifica della Coppa D’autunno Circolo Della Vela Bari, sarà considerato uno scarto al compimento della quarta prova svolta. Per le imbarcazioni a rating ORC Altura sarà redatta la classifica Overall da cui saranno estrapolate le classifiche per le categorie Crociera/Regata e Gran Crociera. Per le imbarcazioni con rating FIV, le classifiche saranno redatte in tempo compensato suddivise per Classe Amatoriale A, B, C. Per la classe Minialtura sarà redatta la classifica generale da cui potranno essere estrapolate classifiche di classe se risulteranno iscritte almeno 5 imbarcazioni.


LASCIA UN COMMENTO