Regione Puglia – Teatro Pubblico Pugliese – Associazione Pugliese Editori: grande visibilità per la Puglia al Salone Internazionale del Libro di Torino 2021

0
297

Regione Puglia – Teatro Pubblico Pugliese  – Associazione Pugliese Editori

Grande visibilità per la Puglia al Salone Internazionale del Libro di Torino 2021

Lo stand istituzionale della Regione Puglia ha registrato numerosi visitatori, ospitato 25 case editrici e promosso 30 presentazioni e incontri con oltre 80 relatori

Grande visibilità per la Puglia al Salone Internazionale del Libro 2021, in programma dal 14 al 18 ottobre a Torino. La Regione Puglia ha partecipato alla manifestazione con uno stand istituzionale che ha ospitato una rappresentanza di case editrici pugliesi e un fitto programma di incontri con gli autori e presentazioni. Lo stand istituzionale, che ha avuto come tema e filo conduttore delle iniziative la cura delle parole, ha ospitato APE – Associazione Pugliese Editori e Adda editore, Besa Muci, Cacucci, Claudio Grenzi Editore, Editrice Rotas, Edizioni Dal Sud, Edizioni Del Poggio, Edizioni di Pagina, Gagliano Edizioni, Gelsorosso, Giazira, I Libri di Icaro, I Quaderni del Bardo, Il Grillo editore, Kurumuny, L’Arco e la Corte, Latte di Nanna edizioni, Moon Edizioni, Musicaos, Pensa Multimedia, Progedit, Radici Future, Schena Editore e  Wip Edizioni.  Da venerdì 15 a lunedì 18 settembre lo stand ha promosso 30 appuntamenti tra presentazioni e incontri con l’autore che hanno visto la partecipazione di numeroso pubblico e addetti ai lavori. Un ricco calendario di appuntamenti, oltre 80 i relatori coinvolti, che ha dato visibilità  alla complessa e composita filiera dell’editoria regionale e alla rete di soggetti attivi nella promozione della lettura in Puglia. Tra gli appuntamenti si segnalano la presentazione dei volumi  Puglia emigrante. Crisi demografica e luoghi della memoriae Puglia in viaggio nella memoria. Tra i luoghi dell’antifascismo della Resistenza e dell’AccoglienzaEdizioni Dal Sud promossa da Regione Puglia, Pugliapromozione e IPSIAC (Istituto pugliese per la storia dell’antifascismo e dell’Italia contemporanea)con  Prospero Cerabona (Presidente Fondazione “Giorgio Amendola” e Associazione “Carlo Levi”), Aldo Patruno (Regione Puglia), Anna Gervasio (IPSAIC), Annabella De Robertis (IPSAIC), Vito Antonio Leuzzi (IPSAIC), Raffaele Pellegrino (IPSAIC) e la presentazione dell’Archivio Carmelo Bene con  Annalisa Rossi, Soprintendente Archivistico e Bibliografico della Puglia Nicola Lagioia, direttore del Salone Internazionale del libro di Torino Salomè Bene Loredana Capone, Presidente del Consiglio Regionale pugliese Elisabetta Sgarbi, editrice.  L’allestimento dello stand istituzionale della Regione Puglia è stato impreziosito da 200 papaveri in ceramica bianca realizzati dall’artista Nicola Genco, metafora che ha restituito l’idea di fragilità e delicatezza, ma anche di forza e attenzione alla lettura, come un giardino da coltivare e curare. La partecipazione al Salone internazionale del Libro di Torino è stata organizzata da Regione Puglia con il supporto di Teatro Pubblico Pugliese in collaborazione con APE – Associazione Pugliesi Editori.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO