Prinz Zaum ‘I mendicanti nobili’ del Teatro delle Bambole per ‘ Il Peso della Farfalla’

0
154

IL PESO DELLA FARFALLA

Mercoledì 13 ottobre, 19:00 – Prinz Zaum, Bari

I MENDICANTI NOBILI DEL TEATRO DELLE BAMBOLE

La satira lucida e disperata di Hagop Baronian

drammatizzata da Andrea Cramarossa e Federico Gobbi

Il Peso della Farfalla, festival diretto da Clarissa Veronico, prosegue con gli ultimi due appuntamenti che vedranno in scena il Teatro delle Bambole, mercoledì 13 da Prinz Zaum e Roberto Latini in programma mercoledì 27 ottobre a Santa Teresa dei Maschi.

Mercoledì 13 ottobre alle 19:00 il primo appuntamento de I mendicanti nobili del Teatro delle Bambole lettura drammatizzata la cui prima puntata è in programma dal vivo nella libreria Prinz Zaum (ingresso gratuito con obbligo di prenotazione), seguiranno la seconda e la terza puntata trasmesse su Radiomadonnellenberg (https://www.radiomadonnellenberg.it/).

I mendicanti nobili di Hagop Baronian: teatro in voce con Andrea Cramarossa e Federico Gobbi, approfondimenti critici di Kegham J. Boloyan (docente presso l’Università del Salento).

Il romanzo di Baronian è un affresco denso di satira, situazioni comiche e disperanti, lucida ironia su una società che assomiglia a quella di sempre. L’Armenia del XIX secolo è un paese affaticato dalla crisi economica. Un’umanità ormai faccendiera è disposta a false lusinghe, raggiri, piccole truffe per procurarsi da vivere mentre vecchi e nuovi signori sono disposti a pagare per soddisfare la loro vanità.

Il terzo capitolo della settima edizione de Il peso della farfalla è intitolato ‘Sulle molteplici soglie della vita’ e si chiuderà  mercoledì 27 ottobre, ore 21, a Santa Teresa dei Maschi con Roberto Latini e il suo Venere e Adone.

Il Peso della Farfalla è sostenuto da Ministero per i Beni e le attività Culturali, Regione PugliaComune di BariRadiomadonnellenberg – progetto Urbis PON Metro 2014-2020.

I MENDICANTI NOBILI

Mercoledì 13 ottobre

Prinz Zaum, ore 19:00

L’ingresso è gratuito con obbligo di prenotazione alla mail punticospicui@gmail.com.

Come da disposizioni ministeriali, all’ingresso sarà verificato il green pass.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO