Marco Sgrosso in scena a Bari per ‘Il peso della farfalla ‘

0
356

 

Giovedì 30 settembre, Santa Teresa dei Maschi – Bari

Marco Sgrosso ospite de IL PESO DELLA FARFALLA

con il monologo A colpi d’ascia tratto da Thomas Bernhard

Dopo l’appuntamento con Elena Bucci dello scorso 23 settembre la compagnia Le belle bandiere torna in scena a Bari all’interno del festival diretto da Clarissa Veronico Il peso della farfalla.

A colpi d’ascia da Thomas Bernhard con Marco Sgrosso ci porta nell’acida ironia della critica alle relazioni sociali, appuntamento in programma giovedì 30 settembre nella chiesa di Santa Teresa dei Maschi di Bari, ore 21(La prenotazione è obbligatoria e il biglietto è acquistabile scrivendo a punticospicui@gmail.com).

Lo spettacolo costruito sui tormenti del protagonista, un artista in conflitto con se stesso prima ancora che con gli altri, è nato dalla folgorazione di Marco Sgrosso per la scrittura di Thomas Bernhard come lui stesso dichiara «incantato dal suo stile fulmineo e ridondante, dall’intreccio di reiterazioni, assonanze e dissonanze che rendono i suoi testi simili a partiture musicali, l’idea di lavorare ad una riduzione di questo romanzo mi seduceva da tempo, per il fascino che esercita su di me la figura del narratore: uomo tormentato, aggressivo ma vulnerabile, simile ad un animale braccato. Nel mio percorso in solo, questo ritratto si collega ad altri due affrontati in passato e accomunati a lui dall’urgenza di raccontarsi con impietosa sincerità attraverso un flusso inarrestabile di parole, che battono sulla carta e sulla lingua come una pioggia di pietre in corsa verso la conclusione. Dopo la straziante madre/figlio di ‘Ella’ e il tormentato “io” cui Dostoevskij dà voce nelle sue ‘Memorie del sottosuolo’, l’approdo al drammaturgo di ‘A colpi d’ascia’ segna la chiusura ideale di una trilogia dedicata al tema della confessione e dell’identità spezzata.»

Il terzo capitolo della settima edizione de Il peso della farfalla è intitolato ‘Sulle molteplici soglie della vita’ e programma spettacoli interpretati da alcuni dei migliori attori autori del teatro contemporaneo. Dopo gli appuntamenti con Elena Bucci e Marco Sgrosso si prosegue il 7 ottobre da Prinz Zaum con Die Panne da Frederic Durematt con Valentini Bischi, uno spettacolo con cena che riprende il celebre racconto dell’autore per sorprenderci ancora attoniti davanti ai paradossi dell’ingiustizia; il 13 ottobre da Prinz Zaum appuntamento con la prima puntata de I mendicanti Nobili di Hagop Baronian interpretato dagli attori del Teatro delle Bambole, che proseguirà in forma di  radiodramma su Radiomadonnellenberg aprendo al pubblico l’universo letterario dell’Armenia e per chiudere il 27 ottobre il Festival ospiterà Roberto Latini e il suo Venere e Adone che parte ancora una volta da Shakespeare per parlarci di amore.

Il Festival è sostenuto da Ministero per i Beni e le attività Culturali, Regione PugliaComune di BariRadiomadonnellenberg – progetto Urbis PON Metro 2014-2020.

A COLPI D’ASCIA

un’irritazione
dal romanzo di Thomas Bernhard
traduzione Agnese Grieco e Renata Colorni

concerto per voce e fiati
riduzione drammaturgica, mise en espace e interpretazione Marco Sgrosso

INFO E BOTTEGHINO

giovedì 30 settembre

Santa Teresa dei Maschi, ore 21

ingresso € 10,00.

La prenotazione è obbligatoria e il biglietto è acquistabile scrivendo a punticospicui@gmail.com.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO