Arte contemporanea, dj set e musica d’autore: si annuncia un autunno caldo con le proposte di Mercato Nuovo a Porta Napoli

0
217

Arte contemporanea, dj set e musica d’autore: si annuncia un autunno caldo con le proposte di Mercato Nuovo a Porta Napoli

MERCATO NUOVO, TARANTO

Programma da giovedì 30 settembre a sabato 2 ottobre 2021

Ripartita la programmazione di Mercato Nuovo a Porta Napoli, appuntamenti di questo fine settimana: inaugurazione della mostra della giovane pittrice tarantina Simona Anna Gentile, selezione di vinili a cura di Enico Goffredo dj e l’attesa esibizione del cantautore Renzo Rubino.

La programmazione autunnale di Mercato Nuovo a Porta Napoli riparte, dopo il successo di pubblico dell’iniziativa estiva “Bagni Venere” e i concerti del primo weekend di apertura a fine settembre, con la proposta di una mostra d’arte contemporanea, dj set e musica d’autore, annunciando un ottobre caldo pieno di stimoli.

Dopo l’intervento urbano del gennaio 2021 dell’artista Ezia Mitolo, dal titolo Il giardino dei bisbigli, che si collocava sulla soglia, all’ingresso dello spazio chiuso dai DPCM durante la pandemia, l’arte contemporanea torna a farsi largo sotto le volte di Mercato Nuovo in continuità con la ricerca di autori e artisti tarantini d’interesse, già avviata da giugno 2020. L’Associazione Culturale Musicasetta si rivolge infatti a intercettare la produzione del territorio nelle arti visive, quelle solide o nuove espressioni che esibite in mostre su misura accompagnano l’offerta musicale e teatrale, portando all’attenzione della città temi, tecniche e nomi dell’arte.

Con le nuove riaperture e la possibilità di accedere in sicurezza agli spazi interni della sala concerti, giovedì 30 settembre inaugura la mostra personale di Simona Anna Gentile (Taranto, 1993), brillante giovane promessa della pittura contemporanea che dopo la formazione all’Accademia di Belle Arti e al PIA Studio di Lecce, dal 2018 lavora con istituzioni e curatori di rilievo nazionale.

Dal titolo “Babushka’s Dream”, a cura della storica dell’arte Cristina Principale, la mostra presenta i due poli della ricerca dell’artista: dal disegno, appuntato su carta, alla pittura gestuale e colorata su tessuto, dagli studi nella dimensione di un foglio alla tecnica mista su grande formato. Oltre l’evento d’inaugurazione, sarà possibile visitare “Babushka’s Dream” fino al 14 ottobre nei giorni e orari d’apertura di Mercato Nuovo.

Venerdì 1 ottobre nuovo appuntamento alla consolle col dj ostunese, di stanza a Taranto, Enico Goffredo, per una raffinata session d’ascolto rigorosamente di vinili.

Concerto di punta sabato 2 ottobre: Renzo Rubino approda sul palco di Mercato Nuovo in band, dopo l’estate impegnata nel suo ormai famoso festival pugliese “Porto Rubino”. Con quattro album all’attivo e il prossimo in uscita, Rubino si conferma tra i cantautori più interessanti in Italia, moltiplicando in questi dieci anni di carriera musicale – il primo ep è del 2011 – premi, riconoscimenti e collaborazioni anche teatrali e televisive. Nato a Martina Franca, in sodalizio artistico con il produttore Andrea Rodini ha raggiunto la fama nazionale a Sanremo Giovani nel 2013 per tornare da “big” nelle successive edizioni 2014 e 2018. I nuovi singoli 2021 annunciano “Giocattoli Marevigliosi”, distribuito dall’Universal Music.

Posti limitati nel rispetto delle normative anti Covid-19. Ingresso riservato ai soci Arci, muniti di Green Pass e mascherina.

Prevendita dei biglietti per l’evento di Renzo Rubino disponibile su DICE.fm

Info +3394869954 e dettagli sui Canali Ufficiali di Mercato Nuovo Taranto

DATE E PROGRAMMA DEGLI APPUNTAMENTI

30 settembre
evento d’inaugurazione mostra
BABUSHKA’S DREAM di Simona Anna Gentile

1 ottobre Enico Goffredo Vinyl dj set

2 ottobre Renzo Rubino in concerto

CONTATTI

Sito mercatonuovo.club

Facebook facebook.com/mercatonuovotaranto

Instagram instagram.com/mercatonuovotaranto

Mercato Nuovo, gestito dall’Associazione Culturale Musicasetta, è hub culturale, luogo d’incontro dove condividere cultura e rinnovate forme di socialità in una zona periferica della città che si estende tra l’area industriale e i Due Mari: partendo dalla riqualificazione di un ex magazzino per il deposito merci, lo spazio oggi accoglie un grande palcoscenico e un’area living con una proposta che si lega alla musica contemporanea, alle arti visive e performative.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO