Mattarella in visita a Conversano per il centenario della morte di Giuseppe Di Vagno

0
137

Il presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, ha visitato stamane la città di Conversano, in occasione del centenario della morte del parlamentare socialista Giuseppe Di Vagno. Nato nel 1889 a Conversano fu ucciso il 25 settembre del 1921 in un agguato organizzato da un gruppo di fascisti, a Mola di Bari. Mattarella è stato accolto dal sindaco di Conversano, Giuseppe Lovascio, dal sindaco di Bari e presidente Anci, Antonio Decaro, e dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

Con un post su Facebook il governatore Michele Emiliano ricorda il sacrificio del sindacalista e il senso di questa ricorrenza.

“L’attenzione del Presidente Mattarella verso la Puglia non è mai mancata e questa giornata organizzata a Conversano e dedicata alla celebrazione del centenario della morte di Giuseppe Di Vagno ricorda a noi tutti il dovere che abbiamo di rafforzare e curare le istituzioni democratiche. Bastò allora poco per perdere la libertà, la capacità di ragionare in modo razionale e precipitammo in una guerra terribile. Giuseppe Di Vagno aveva intuito tutto questo, come tanti altri pugliesi che si sono battuti sin dall’inizio. Possiamo dire che l’omicidio e la storia politica di Giuseppe Di Vagno in realtà è l’inizio della resistenza della Puglia al nazifascismo, prima ancora che esso si affermasse definitivamente. Quindi un grande orgoglio per noi tutti, per la nobilissima città di Conversano. Abbiamo consegnato al Presidente della Repubblica una guida turistica unica in Italia, la guida di tutti i luoghi dell’antifascismo pugliese che consentirà alle scuole, ai turisti di andare a vedere tutti i luoghi dove grandi pugliesi, grandi italiani, tutte le persone che si sono battute contro il fascismo, hanno svolto la propria attività. Se oggi c’è la libertà di pensiero, la libertà di parola, lo dobbiamo anche a Giuseppe Di Vagno”.

All’interno del teatro il Capo dello Stato è stato accolto dal presidente della Fondazione Di Vagno, Gianvito Mastroleo, dal presidente del comitato nazionale Centenario il professor Franco Gallo e dal professor Paolo Bagnoli direttore della Rivista storica del Socialismo e autore della lectio magistralis sul tema “L’assassinio di Giuseppe Di Vagno per l’Italia di oggi”. Alla fine della cerimonia il Presidente Sergio Mattarella ha incontrato i ragazzi del Consiglio comunale di Conversano che gli hanno donato un ritratto realizzato dall’artista Leonardo Salvemini.

Redazione

LASCIA UN COMMENTO