A Trani il primo Premio Nazionale “Don Uva”

0
151

Un uomo la cui umanità traspariva da ogni sua parola e da ogni suo comportamento soprattutto nei confronti degli ultimi e dei più deboli. E’ questo il ritratto di Don Pasquale Uva che con infaticabile e certosina pazienza è riuscito a testimoniare negli anni la sua fede in Cristo sofferente che gli ha permesso di essere il precursore di una ventata di novità per tutto l’ambiente ecclesiale mettendo al centro le persone sofferenti nella loro globalità.
Oggi, per i 99 anni dell’Opera Don Uva, in prospettiva dell’ormai imminente celebrazione del centenario di fondazione della Casa Divina Provvidenza – oggi Universo Salute – e della Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza, nasce la prima edizione del Premio Nazionale “Don Pasquale Uva” organizzato dalla Fondazione S.E.C.A. e Universo Salute.
Il premio, come ci illustra il Dott. Marcello Paduanelli, Direttore Amministrativo e Affari Generali di “Universo Salute – Opera Don Uva” è intitolato ad un uomo che ha creato una struttura che potesse accogliere gli ammalati considerati davvero gli ultimi a cui ha dedicato la propria vita; il riconoscimento sarà consegnato durante la serata di gala che si svolgerà sabato 11 settembre alle ore 21.00 in Piazza Duomo a Trani.
“Il premio – spiega il Cav. Natale Pagano della Fondazione S.E.C.A. – è dedicato ad una figura umana e spirituale così importante che ha dettato scelte organizzative ed artistiche precise in linea con le motivazioni sociali del riconoscimento che sarà consegnato ad una personalità illustre durante una serata importante che vedrà insieme musica, parole e tanta solidarietà”.
Per scoprire il nome di chi riceverà il primo premio Don Uva bisognerà attendere l’11 settembre. Al momento sono stati svelati solo i nomi degli ospiti della serata che sarà presentata da Beppe Convertini e Alfredo Nolasco: Luisa Corna, Ron, il tenore Aldo Caputo, Fausto Leali, l’Orchestra Giovanile della Valle d’Itria diretta dal maestro Antonio Palazzo e l’attore Sebastiano Somma.
L’ingresso alla serata è gratuito, obbligatorio il green pass.

Per info e prenotazioni: 0883/582470

Redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO