Stagione Concertistica “Sfere Sonore”: Arnesano ospita due assoluti astri nascenti della scena internazionale, le giovanissime Giulia Rimonda (violino) e Valentina Kaufman (pianoforte)

0
99

12 set sfere.jpeg

La Stagione Concertistica “Sfere Sonore”

ospita due assoluti astri nascenti della scena internazionale,

le giovanissime Giulia Rimonda (violino) e Valentina Kaufman (pianoforte)

con un programma interamente dedicato alla forma musicale “sonata” e alle sue declinazioni nel corso dei secoli.

Domenica 12 settembre

Cortile del Teatro Oratorio Don Orione di ARNESANO (LE), ore 20.30

*****

La Stagione Concertistica “Sfere Sonore” prosegue portando sul palco del Cortile del Teatro Oratorio Don Orione di Arnesano (Le) due assoluti astri nascenti della scena concertistica. Saranno infatti le giovanissime Giulia Rimonda e Valentina Kaufman, rispettivamente violinista e pianista, le ospiti del secondo appuntamento della rassegna, diretta dalla violoncellista Ludovica Rana e prodotta dall’Associazione Musicale Opera Prima, in programma la prossima domenica, 12 settembre, alle ore 20.30. Si esibiranno in un programma interamente dedicato alla forma musicale “sonata” e alle sue declinazioni nel corso dei secoli. Sarà un percorso che partirà dalla Sonata mi minore K 304 di W. A. Mozart, in cui i problemi stilistici e formali delle embrionali precedenti forme approdano ad una ricerca espressiva più densa di riflessioni e di esperienza, proseguirà con la Sonata n° 1 Op. 105 di R. Schumann, particolarmente apprezzata da Clara Schumann che, sin dalla prima lettura, affermò di esserne stata letteralmente “incantata e commossa”, e si concluderà con la Sonata op. 94 bis di S. Prokofiev, un brano destinato, nella sua stesura originaria, al flauto e che Oistrakh propose all’autore nella versione per violino, collaborando anche alla stesura della stessa (con questa sonata Prokofiev si rifugia nel mondo della musica pura seguendo un’ispirazione lirica tipica degli ultimi anni permeata sempre della componente aggressiva e anticonformista del suo stile). Un programma che unisce dunque tre autori, tre stili e tre epoche diverse che hanno come unico denominatore l’evoluzione di una delle forme musicali più autorevoli della storia.

Siamo particolarmente felici di ospitare due giovani artiste che, con grazia e determinazione si stanno conquistando un considerevole spazio nella scena concertistica – dichiara Vincenzo Rana, Presidente dell’Associazione Musicale Opera Prima. Cerchiamo di proporre al nostro appassionato pubblico, artisti e repertori che diano continuità alla programmazione artistica e che alimentino la passione per la musica da camera con l’ambizione di diventare un punto di riferimento nel territorio salentino.

Il concerto è realizzato grazie al sostegno della “Programmazione Puglia Sounds Live 2020/2021” REGIONE PUGLIA – FSC 2014/2020 – Patto per la Puglia – Investiamo nel vostro futuro.

Costo del biglietto € 5.

È possibile prenotare i posti direttamente sul sito di Sfere Sonore al seguente link:

oppure inviando un messaggio a sferesonore@gmail.com;

o un messaggio whatsapp al numero 327 4562684

Ingresso con Green Pass.

GIULIA RIMONDA, violino

Giulia Maria Rimonda, diplomata con 10 lode e menzione d’onore a 17 anni, nasce a Torino nel 2002. Figlia d’arte – padre violinista e madre pianista – inizia a quattro anni lo studio della musica e a cinque quello del violino sotto la guida paterna. Lo stesso anno si esibisce per la prima volta al Teatro Civico di Vercelli.

Attualmente studia con Guido Rimonda, all’Accademia Stauffer di Cremona con Salvatore Accardo, all’Accademia Perosi di Biella con Pavel Berman e all’Accademia Santa Cecilia di Roma con Sonig Tchakerian.

Ha partecipato alle Master class di Shlomo Mintz, Nikolaj Znajder, Pavel Berman e Simone Bernardini.

Si è esibita con Maurizio Baglini, Pavel Berman, Ramin Bahrami.

Dal 2018 è direttore artistico della Camerata Ducale Junior CDJ, formazione di giovani talenti under 20, con sede a Vercelli. I prossimi concerti in CDJ la vedono protagonista con Andrea Lucchesini, Anna Tifu, Enrico Fagone e Enrico Bronzi.

A luglio 2018 è stata scelta per il progetto “Nuove stelle della classica” inserito nel cartellone dell’Amiata Piano Festival con registrazione per RAI Radio3.

A febbraio 2019 ha eseguito il concerto di Tchaikovsky con l’Orchestra Camerata Ducale e le Romanze di Beethoven con l’Orchestra da Camera di Mantova.

Nella stagione 2020/21 é stata scelta dalla Fondazione “Società dei Concerti” di Milano come “Artista Residente”. Gli eventi futuri la vedono protagonista in Italia a Milano, (Società dei Concerti), Palermo (Associazione Amici della Musica), Ischia (Giardini La Mortella, Fondazione W. Walton), Imola per l’Emilia Romagna Festival, e all’estero in Australia e Turchia.

Recentemente si è aggiudicata la borsa di studio “Giovani Talenti” delle settimane del Teatro Olimpico di Vicenza come miglior allieva dell’Accademia Santa Cecilia di Roma.

Per la casa discografica Decca Universal ha registrato la Sonata per due violini op.3 n.2 di J. M. Leclair nel CD Le violon noir n.2.

Suona il violino Dario Vernè del 1983 denominato “Al tuo cammino”, donatole dalla famiglia Vernè che alterna con un Domenico Montagnana del 1720.

VALENTINA KAUFMAN, pianoforte

è nata a New York dove ha iniziato lo studio del pianoforte e dove ha avuto occasione di esibirsi alla Steinway Hall, Bechstein Hall, Fazioli Concert Hall e alla Weill Recital Hall della Carnegie Hall. Successivamente si è trasferita in Italia dove ha proseguito gli studi all’Accademia Pianistica Internazionale di Imola sotto la supervisione del Maestro Franco Scala e in seguito al Conservatorio di Milano con il Maestro Vincenzo Balzani.

Ha vinto primi premi e primi premi assoluti in numerosi concorsi internazionali.

Si è esibita in diverse manifestazioni tra cui Piano City Milano, Expo, Mito Settembre Musica, gli Amici del Loggione del Teatro alla Scala, Fazioli Pianoforti, Lugano Musica al LAC di Lugano e ha suonato in Svizzera, Germania, Austria, Spagna, Portogallo, Belgio, Romania e negli USA.

Ha partecipato a diverse Masterclass tra cui quelle dei Maestri Franco Scala, Enrico Pace, Pasquale Iannone, Bruno Canino, Andrzej Jasiński ed è stata selezionata tra oltre 350 partecipanti per suonare nella Masterclass tenuta da Lang Lang al Musikverein di Vienna A dicembre 2019 si è esibita per Evgeny Kissin nell’ambito del workshop tenuto al Conservatorio di Milano.

A 13 anni ha eseguito il concerto di E. Grieg e il K595 di W.A. Mozart per pianoforte e orchestra a Milano e in Romania e il K488 di Mozart al Teatro Rossini di Pesaro.

Attualmente studia a Lugano sotto la guida di Anna Kravtchenko e al Conservatorio di Milano con Silvia Rumi.

Prossimo concerto SFERE SONORE

Sabato 25 Settembre 2021 ore 20:30

Cortile Teatro Oratorio Don Orione – Arnesano

Veronica Simeoni mezzosoprano

Michele D’Elia pianoforte

LASCIA UN COMMENTO