In scena il monologo “Effetto San Domino” l’11 settembre alla Cittadella degli Artisti in rassegna “Storie di confine”

0
82

In scena il monologo “Effetto San Domino” l’11 settembre alla Cittadella degli Artisti in rassegna per

“Storie di confine”

Studio di uno spettacolo di teatro civile sul confino degli omosessuali alle Isole Tremiti

Nuova produzione Arti SineSpazio 3.0 Collettivo Magnitudo

 Sono le parole con cui Enrica del Rosso, autrice di questa nuova co-produzione teatrale targata Arti SineSpazio 3.0 e Collettivo Magnitudo e, annuncia la prima data in cui lo spettacolo verrà messo in scena in forma di studio. Sarà l’11 settembre, alle ore 20.30, che la Cittadella degli Artisti di Molfetta ospiterà, “Effetto San Domino” all’interno della rassegna “Storie di confine”, a cura di Teresa Ludovico, progetto sostenuto dal Comune Di Molfetta, in collaborazione con Teatro Kismet e Molfetta – Città dei Teatri

Uno spettacolo di teatro civile che attraverso l’ironia racconta il confino degli omosessuali alle Isole Tremiti tra il 1938 e il 1940 sotto il regime fascista. Una vicenda ancora poco nota al vasto pubblico, ma che rappresenta un importante tassello per la comprensione dell’evoluzione della comunità LGBTI all’interno della società italiana. È il racconto-confessione di Edda, una donna tremitese che in un lungo monologo svela l’incontro più importante della sua vita e trova il coraggio di scoprire la sua identità. Uno spettacolo che accende anche un faro sulla difficile vita degli isolani, spesso dimenticati dalle istituzioni centrali e assaliti dai turisti, mentre viene annullata la propria cultura e la propria storia. Si intende quindi omaggiare e rendere giustizia a una terra unica nel suo genere, che fu non a caso soprannominata “l’Orto del Paradiso”.

dichiara ladel Rosso, Perché siamo il frutto della nostra unicità ma siamo anche il risultato di uno scambio/scontro continuo con il mondo attorno a noi. Concetti che appartengono a chiunque, in maniera universale>>

Un monologo, dunque, che prossimamente sarà oggetto di ulteriore sperimentazione, grazie a un lavoro di ricerca svolto alle Isole Tremiti per la produzione di un’opera di video-danza. Il progetto video, che ha coinvolto Carmen De Sandi come coreografa, Michele Lucarelli come videomaker e Mauro Losapio come performer, prende spunto dal testo del monologo come traccia sulla quale sperimentare e ‘viaggiare’ per giungere a una visione altra, un nuovo punto di vista. Il tema dell’isolamento viene rielaborato nel contrasto con gli splendidi scenari dell’isola di San Domino e pertanto il connubio tra arte videografica e coreutica diventa un’occasione per esplorare un nuovo linguaggio ibrido

“Effetto San Domino” è frutto del lavoro di ricerca svolto durante una residenza artistica presso la Cittadella degli Artisti di Molfetta e le Isole Tremiti che inserisce all’interno del progetto CRE_AZIONI, iniziativa sostenuta da Regione Puglia – Dipartimento turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio “Programma straordinario 2020 in materia di cultura e spettacolo”. Nella sua forma completa e definitiva, lo spettacolo vedrà dialogare sul palcoscenico l’attrice, Isabella Ragno, con l’opera di video-danza che fungerà da scenografia ma anche da elemento scenico con cui la recitazione interagirà. Lo studio che andrà in scena l’11 settembre riguarderà il monologo integrale interpretato da Isabella Ragno. Il cast dello spettacolo include, inoltre, Valeria De Santis per la supervisione artistica, Giuseppe Pascucci, autore delle musiche, Filippo Affatati per le scenografie, Ambra Amoruso per i costumi, Claudio De Robertis per le luci.

Per info e prenotazione biglietti relativi allo spettacolo dell’11 settembre rivolgersi ai seguenti contatti: info@cittadellartisti.it o al numero Whatsapp 3921638782

Redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO