“Dal Pop al Jazz” con Palmisano e Catalano + concerti Masterclass di flauto e recital lirico a Palazzo Pesce di Mola di Bari

0
152

6 agosto: 6 agosto: “DAL POP AL JAZZ” – Concerto con Serena Palmisano alla voce e Mattia Catalano alla chitarra

7 agosto: Recital di flauto con il Maestro Francesco Loi

8 agosto: Recital lirico con il Maestro Francesco Meli

9 agosto: Recital lirico di Simona Di Capua, Chiara Merra, Giulia Pelligra e Angela ZaccariaFrancesco Meli.jpegPantajazz.jpegFrancesco Loi.jpeg

Quattri serate di musica per spaziare fra i generi e le ispirazioni, facendosi guidare da maestri di generi non solo classici. Quattro eventi tutti inseriti nella programmazione di Palazzo Pesce, a Mola di Bari, che li ospiterà nella propria corte attraverso concerti e recital.

Si parte venerdì 6 agosto, alle ore 20.45, con “Dal Pop al Jazz”, viaggio musicale insieme alla voce di Serena Palmisano e la chitarra di Mattia Catalano alias Pantajazz. Un concerto in cui il duo elettro-acustico accosta repertori pop di vari periodi storici a sonorità jazz e blues: il programma diventa così l’avvincente esplorazione della forma canzone in tutte le sue sfaccettature. E la tradizione popolare, pop appunto, rivive in sonorità sempre nuove e nella voce di Serena Palmisano, artista divisa fra musica e teatro, gli esordi nel mondo della danza e poi la passione per il canto e la recitazione, gli studi in accademie di teatro e musical con Marinella Dipalma, Lisa Angelillo, Luisa Moscato, e l’approdo al corso di Musica jazz al Conservatorio Rota di Monopoli con i maestri Gianni Lenoci, Francesco Angiuli, Samuel Mortellaro. La sua formazione si completa come attrice nella Compagnia teatrale Diaghilev, mentre l’attività concertistica come voce solista prosegue nel gruppo prog-rock Overflowing, come cantante e percussionista nel duo State of Mind e nel trio Generational Gap. Assieme a lei ci sarà la chitarra di Mattia Catalano, studi di Chitarra prima con Vito Forthyto Quaranta e poi al Conservatorio Rota di Monopoli, perfezionamento con Eugenio Colombo, Steve Potts e Vinny Golia, e un interesse sempre più marcato per il blues, il jazz e le sperimentazioni in cui estende le tecniche della chitarra acustica all’hip hop.
Una serata in giro per i capolavori della musica moderna accompagnati da un duo di giovani talenti pugliesi.

Sabato 7 agosto, alle ore 20.30, la Corte di Palazzo Pesce ospiterà il concerto finale della III Masterclass di Alto perfezionamento in Flauto con il Maestro Francesco Loi, Primo flauto del Teatro Carlo Felice di Genova e docente al Master annuale di Flauto al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.
Un concerto che è il momento culminante dei quattro giorni di lezione nella quiete estiva, fra le pareti della dimora nobiliare di Mola di Bari: i partecipanti provenienti da tutta Italia si confronteranno infatti con il pubblico dopo aver affrontato e sviscerato aspetti tecnici e interpretativi insieme a un musicista e didatta del calibro di Francesco Loi, diploma con il massimo dei voti al Conservatorio di Cagliari, perfezionamento a Imola con Massimo Mercelli e al Conservatorio superiore di Ginevra con Maxence Larrieu, diretto da celebri Maestri tra cui Riccardo Muti, Giuseppe Sinopoli e Carlo Maria Giulini, e una carriera che lo porta a suonare con orchestre come Deutchekammervirtuosen e Orpheus chamber Orchestra di New York, a essere ospite in festival come Ravenna Festival, Festival di Erl in Austria, Galway Flute Festival, e a insegnare all’Università Senzoku di Tokio, alle Masterclass del Flute Festival nella Valle di Gonjiam a Seoul, e alla Musikhochschule fur Musik di Stoccarda.
Il programma, con il Maestro Domenico Bruno al pianoforte, prevede pagine solistiche, cameristiche e orchestrali: dalle Sonate di Johann Sebastian Bach ai Concerti di Wolfgang Amadeus Mozart, dagli autori francesi di inizio Novecento alle pagine di Paul Hindemith e George Enescu.

Domenica 8 agosto, alle ore 20.30, risuoneranno le note del belcanto italiano nel concerto finale dell’esclusiva Masterclass tenuta da Francesco Meli, per la terza volta ospite della dimora, definito dalla critica il tenore italiano numero uno e fra i più affermati tenori di caratura internazionale con una carriera che lo porta a esibirsi sui palcoscenici più prestigiosi di tutto il mondo ed eccezionalmente in Puglia per l’Atelier delle Arti.
Un concerto in collaborazione con l’associazione A.gì.mus per poter apprezzare i frutti dei quattro giorni di studio, durante i quali i partecipanti provenienti da tutta Italia avranno pienamente approfondito gli aspetti tecnici e cesellato l’interpretazione, attingendo alla conoscenza e alla lunga esperienza di Francesco Meli, debutti a Lisbona, Bologna, Venezia, al Carlo Felice di Genova, a Zurigo, a Verona e Torino, diretto al Teatro alla Scala di Milano, il tempio mondiale della lirica, da Riccardo Muti nei “Dialogues des Carmelites” e un repertorio che spazia da “Otello” di Verdi a “Der Rosenkavalier” di Strauss, passando per “Idomeneo” e “Don Giovanni” di Mozart e “Maria Stuarda” di Donizetti.
Il programma, che vede il maestro Angela Zaccaria accompagnare al pianoforte, è dedicato a pagine celebri dei compositori d’opera lirica per antonomasia: Gioacchino Rossini, Gaetano Donizetti e Giuseppe Verdi.

Al termine delle serate del 7 e 8 agosto saranno consegnati gli attestati di partecipazione dell’Atelier delle Arti.

Lunedì 9 agosto, alle ore 20.45, nela corte all’aperto di Palazzo Pesce si accendono i riflettori sul magico mondo della liricacon il recital di Simona Di Capua, Chiara Merra e Giulio Pelligra, accompagnati al pianoforte da Angela Zaccaria.
Un concerto in Puglia per ascoltare alcune delle pagine più intense del repertorio operistico: la siderale seconda aria della Regina della notte dal Flauto magico di Wolfgang Amadeus Mozart, lo straziante urlo di dolore della “Mamma morta” dall’Andrea Chenier di Umberto Giordano, e l’accorata “Come uno spirito angelico” dal Roberto Devereux di Gaetano Donizetti. Questi alcuni dei brani in programma affidati a tre voci d’eccezione: il soprano Simona Di Capua, laurea con lode in Canto, diploma in Pianoforte Principale e specializzazione all’Accademia Celletti di Martina Franca, numerosi concorsi internazionali al suo attivo e un repertorio che spazia da Mozart a Humperdinck, passando per Händel, Verdi e Puccini; il soprano Chiara Merra, diploma con lode al Conservatorio Piccinni di Bari, specializzazione nel repertorio di coloratura, numerosi primi premi assoluti in concorsi nazionali e internazionali, e una carriera in Italia e all’estero che la vede esibirsi in numerosi ruoli d’opera; il tenore Giulio Pelligra, una delle voci più interessanti della sua generazione, affermatosi come uno dei cantanti di spicco del Belcanto, una consolidata reputazione nel repertorio verdiano e una carriera che lo vede esibirsi sotto la direzione di maestri del calibro di Roberto Abbado, Daniel Oren e Daniele Gatti, e lavorare con la guida di registi come Graham Vick, Pier Luigi Pizzi e Damiano Michieletto. Ad accompagnarli al pianoforte Angela Zaccaria, pianista accompagnatrice e vocal-coach, specializzata in musica da camera e vocale, formazione con docenti del calibro di Aldo Ciccolini e Sergio Perticaroli, e collaborazioni con Santa Cecilia a Roma, Fondazione Petruzzelli di Bari e Università di Reno in Germania.
Una serata appassionata all’insegna delle emozioni forti, delle melodie immortali e della magia del canto.

Il calendario degli incontri a Palazzo Pesce è caratterizzato dalla sicurezza e dal rispetto delle norme sanitarie in vigore: prenotazione e acquisto tramite la biglietteria online (www.palazzopesce.com/acquisto-ticket/), ingressi scaglionati a seconda della fila di prenotazione, misurazione della temperatura corporea, capienza dimezzata con posti assegnati e distanziati di un metro gli uni dagli altri.

Ticket intero 13 euro, ridotto under 26 a 10 euro e ridotto under 15 a 5 euroPer informazioni: palazzopesce.com | events@palazzopesce.com | 3931340912———————————–

PROGRAMMA
Venerdì 6 agosto Pantajazz
Serena Palmisano e Mattia Catalano

Sabato 7 agostoRecital di flauto
Allievi Masterclass Francesco Loi

Domenica 8 agostoRecital lirico
Allievi Masterclass Francesco Meli

Lunedì 9 agostoRecital lirico
Giulio Pelligra, Simona Di Capua e Lucrezia Messa

Venerdì 13 agostoJazz Trumpet Story
Alberto Di Leone e Onofrio Paciulli

Sabato 14 agostoEmozioni Napoletane
Loredana De Giglio e Vincenzo De Nitto

Venerdì 20 agostoVuelvo al sur
Margherita Rotondi e Leo Di Gioia

Sabato 21 agostoAldo Di Caterino Trio
Aldo Di Caterino, Bruno Montrone e Antonello Losacco

Venerdì 27 agostoAmoreamaro
Maria Mazzotta e Vince Abbracciante

Sabato 28 agosto Il nostro concerto. Le più belle canzoni d’autore
Patty Lomuscio e Mario Rosini

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO