“Sa(di)Lento”: grande ritorno di Targa Puglia alla scoperta della regione a bordo di auto storiche

0
131

“Sa(di)Lento”: grande ritorno di Targa Puglia alla scoperta della regione a bordo di auto storiche

Quarta tappa in Salento per il giro dell’intera regione su quattro ruote d’epoca, dopo lo stop causato dalla pandemia. Testimonial d’eccellenza Cesare Fiorio, che apre le porte della sua “sala-museo Ferrari”; presente per l’intera durata della tappa anche Ariella Mannucci, moglie del navigatore dello storico duo di campioni rally Munari-Mannucci.

Targa Puglia, il primo giro completo della regione Puglia a bordo di auto storiche, torna ad ottobre dopo la lunga pausa causata dalla pandemia, con la sua quarta e ultima tappa dal titolo Sa(di)Lento. Appuntamento dal 29 ottobre all’1 novembre per un evento che condurrà appassionati delle quattro ruote d’epoca provenienti da tutta Italia in un lento tour alla scoperta delle bellezze della penisola salentina.

Dopo il grande successo delle precedenti tre tappe svoltesi sul Gargano ad ottobre del 2018, sulle orme degli storici Castelli Federiciani a maggio del 2019 e alla scoperta della Valle D’tria nell’ottobre dello stesso anno, Targa Pugliapropone un nuovo e suggestivo itinerario all’insegna della riscoperta delle bellezze paesaggistiche e culturali della nostra terra. L’appuntamento sarà dedicato, così, agli amanti dei motori, ma anche a tutti coloro che condividono la scelta di un turismo silenzioso e di nicchia, dove la lentezza valorizza a pieno territori e natura, cibo, storia e cultura.

Testimonial d’eccellenza di questa tappa, che chiude il primo giro completo della regione, sarà Cesare Fiorio, storico direttore sportivo di Ferrari in Formula 1 e detentore da trent’anni del record mondiale di velocità nella Traversata Atlantica compiuta a bordo della nave Destriero. La tappa Sa(di)Lento prenderà avvio proprio dalla masseria di Ceglie Messapica dove l’ex stella della Ferrari si è ritirato a vivere quando ha scelto la Puglia come sua terra di adozione: qui, si svolgerà un’esclusiva visita alla sua “sala-museo Ferrari”, luogo di ricordi, cimeli ed esperienze di una vita vissuta continuamente sulla cresta dell’onda; a seguire, gli equipaggi potranno mettersi alla prova con un giro sulla nuovissima pista da rally inaugurata nella stessa località da Alex Fiorio, figlio di Cesare ed ex campione di questa disciplina automobilistica.

E ancora, confermata la partecipazione all’intera tappa di Ariella Mannucci, moglie dello storico copilota di rally italiano Mario Mannucci, campione con il famoso duo Munari-Mannucci della cui memoria ancora oggi Ariella si fa portavoce, insieme alla moglie di Sandro Munari, con le attività del marchio “Munari Mannucci 14”.

Spazio, poi, alla promozione delle eccellenze pugliesi, con le visite all’Abbazia di Santa Maria di Cerrate, in collaborazione con il FAI Puglia e al Giardino Botanico La Cutura e con un itinerario lungo i territori della Grecìa Salentina, con la consegna del gagliardetto di Targa Puglia al presidente dell’Unione dei Comuni, Roberto Casaluci. Un evento all’insegna del sano sport e della promozione territoriale, dunque, durante il quale i partecipanti vivranno la propria passione proiettati all’interno di un vero e proprio contenitore culturale itinerante. Targa Puglia è organizzata dall’omonima associazione sportiva dilettantistica presieduta da Michele Perla e nasce come rievocazione della storica “Targa di Puglia”, unico giro automobilistico dell’intera regione svoltosi nel 1931.

redazione

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO